Quantcast
×
 
 
25/05/2023 12:00:00

Trapani, si rinnova il Comitato del Centro Storico 

Nuove nomine all’interno dello storico Comitato trapanese, l’associazione spontanea di cittadini residenti, proprietari di immobili e strutture ricettive e piccoli esercenti, fondato oltre 10 anni fa per tutelare gli interessi dei cittadini e per promuovere una maggiore valorizzazione del centro storico. I soci fondatori si sono riuniti, insieme ad altri 35 aderenti, per eleggere il nuovo presidente e il nuovo comitato direttivo e depositare le nuove cariche che vanno a sostituire quelle precedenti registrate nell’Atto costitutivo e nello Statuto dell’associazione depositate nel 2013.

ll Comitato, in linea proprio con gli obiettivi del suo Statuto, intende proseguire il suo impegno a pianificare incontri e proposte con le Pubbliche Amministrazioni per tutte le materie riguardanti gli interessi e la qualità della vita dei residenti del centro storico di Trapani. “Siamo attivi da oltre 10 anni con l’obiettivo di tutelare gli interessi e la qualità della vita di chi vive in questa zona di Trapani. Tante le problematiche della nostra area: dalla convivenza tra residenti e locali notturni, alla ZTL, fino ai parcheggi, la viabilità, la sicurezza delle vie del centro e il sistema di videosorveglianza, ma anche la fruibilità delle zone pedonali, come per esempio corso Vittorio Emanuele, via Torrearsa, Via Garibaldi. Oltre a inseguire rimedi per i problemi attuali, vogliamo però anche guardare avanti. Cosa vogliamo per il centro storico? Quali le potenzialità e le prospettive di questa zona della città? In questa progettualità vogliamo essere parte in causa e poter dire la nostra”, spiega il neo-presidente e cofondatore del Comitato Alberto Catania, sottolineando come una delle priorità dei cittadini residenti sia sicuramente una regolamentazione seria e sostenibile delle attività economico-ricreative che si svolgono nelle vie del centro.

L’obiettivo, dunque, è diventare punto di riferimento per un dialogo attivo tra amministrazione e cittadinanza nell’interesse di tutti e, soprattutto, nel segno della legalità, non lasciando spazio per zone grigie o iniziative non regolamentate. “Molti residenti del centro storico hanno trovato nel rinnovo delle cariche del comitato un'occasione per ritrovarsi e poter condividere insieme i problemi comuni di chi abita nella parte antica della città: organizzeremo a breve altri incontri per accogliere tutti coloro che non ci hanno potuto raggiungere nella scorsa assemblea. Inoltre, come Consiglio direttivo, siamo aperti a tutte le collaborazioni che la nuova Amministrazione ci proporrà e pronti a segnalare alla stessa le urgenze di chi abita in centro storico", conclude il segretario del Comitato Mauro Titone.

 



Cittadinanza | 2024-05-21 06:30:00
https://www.tp24.it/immagini_articoli/24-03-2021/1616566080-0-etna-un-altra-eruzione-fontane-di-lava-e-boati-il-video.jpg

Trapani: bonus idrico bloccato. Ecco perché

L’avvio dell’erogazione del bonus idrico sarà a partire dalla fatturazione del 2024. Il ritardo è dovuto alla mancata immissione dei dati dei beneficiari nel software dedicato. Un pò perché manca personale, un...

Native | 2024-05-21 15:48:00
https://www.tp24.it/immagini_articoli/24-03-2021/1616566080-0-etna-un-altra-eruzione-fontane-di-lava-e-boati-il-video.jpg

Estate, arte e distillati agli Opifici Culturali Bianchi

Al via la stagione estiva e la Distilleria Bianchi, sul lungomare di Marsala, non si fa cogliere impreparata. Dopo il restauro dei Silos, che sono stati riconvertiti, mediante una ristrutturazione edilizia in spazi ricettivi, per ospitare turisti e...