22/12/2009 07:03:39

La Provincia istituisce il premio “Salvare in Mare”

Vincitore della prima edizione è il marittimo di nazionalità tunisina, Asfoun Naceur, imbarcato sul m/p Kleos, del Compartimento Marittimo di Mazara del Vallo. Asfoun Naceur, la notte tra il 28 ed il 29 ottobre 2009, a 40 miglia a sud di Lampedusa, mentre il mare era in tempesta, mettendo a rischio la propria vita, senza indugio, si è tuffato in mare per trarre in salvo il proprio compagno di lavoro, Salvatore Bono.tempesta1.jpg
Riconoscimenti saranno consegnati anche, al Direttore di Macchine del “Kleos”, Giuseppe Zelante, che ha soccorso per primo il malcapitato compagno di lavoro, al Comandante della Guardia Costiera di Lampedusa, TV(CP) Antonio Morana, che ha coordinato i soccorsi, all’equipaggio della motovedetta Cp 878 Sar, che ha trasportato il Bono in porto a Lampedusa per poi essere trasferito in elicottero a Palermo ed al personale sanitario a bordo della vedetta che ha soccorso il marittimo.
Tra le autorità presenti all’evento: l’Ammiraglio Domenico Passaro, Comandante della Direzione Marittima di Palermo, il Dott. Gianmaria Sparma, Direttore Generale del Dipartimento Pesca dell’Assessorato Regionale Cooperazione e Pesca, il Dott. Luigi Giannini, Direttore Generale di Federpesca, il Dott. Ben Mansour Abderrahmen, Console di Tunisia in Sicilia Il sindaco di Mazara del Vallo, on. Nicola Cristaldi e Mons. Domenico Mogavero, Vescovo della Diocesi di Mazara .
La cerimonia di consegna della prima edizione del premio “Salvare in Mare”, si svolgerà martedì 22 dicembre p.v. alle 16.30, presso l’Aula Consiliare della Provincia Regionale di Trapani.