25/04/2011 19:32:27

La spesa a pizzo zero

Un libro che spiega perché la legalità è nella borsa della spesa e racconta -con il valore aggiunto della riflessione storica e sociale- l’esperienza di chi sfida le cosche scegliendo ogni giorno di privilegiare l’economia solidale. Sarà presente l’autrice Francesca Forno e la redazione di Altreconomia.

La serata si terrà alla sede milanese della Antica Focacceria San Francesco, locale storico di Palermo il cui proprietario Vincenzo Conticello è uno degli imprenditori che con maggior chiarezza ha denunciato il “pizzo” e rifiutato di pagarlo.  Per gli intervenuti un aperitivo anti-mafia con specialità siciliane al prezzo speciale di 6 euro.

Il libro racconta storie di legalità come quella dei ragazzi del comitato Addiopizzo, che a Palermo per primi hanno dichiarato che “un intero popolo che paga il pizzo è un popolo senza dignità”, quelle dei commercianti e dei produttori -dalle arance agli arancini, dal turismo al cemento- che hanno scelto di essere pizzo free, ma anche di rispettare l’ambiente e i lavoratori. La nascita delle cooperative di Libera Terra, che hanno regalato a tanti siciliani posti di lavoro puliti e rappresentano l’avamposto dello sviluppo di una “nuova agricoltura”, è legata alla confisca dei beni della mafia, al biologico, all’esplosione dei gruppi d’acquisto solidali.

Le storie di persone, negozianti, agricoltori, insegnanti, trasportatori, che hanno travagghiato e rischiato per questi obiettivi. Non mancano le voci eccellenti. Don Luigi Ciotti, fondatore di “Libera”, fa il punto sul tema dei beni e delle aziende confiscate alla mafia. Umberto Santino, storico della lotta alla mafia, tende un filo tra la critica al sistema capitalista e la nascita di una nuova economia che si contrappone alle cosche.
Insieme al libro, il DVD del documentario di Paolo Maselli e Daniela Gambino “Storie di resistenza quotidiana”, che riprende i volti e le parole di chi affronta ogni giorno la violenza mafiosa. E la sconfigge.

“La spesa a pizzo zero. Consumo critico e agricoltura libera, le nuove frontiere della lotta alla mafia”, di Francesca Forno. In allegato il dvd Storie di resistenza quotidiana, di Paolo Maselli e Daniela Gambino (128 pagine + dvd, 16 euro)

Francesca Forno è ricercatrice di sociologia presso l’Università degli studi di Bergamo, dove insegna Sociologia generale e Sociologia dei consumi. È autrice di numerosi saggi sulle nuove forme di partecipazione e sul consumo critico, e condirettrice della rivista “Partecipazione e conflitto”.