01/06/2011 04:15:24

Alla kermesse di Turano ad Alcamo foto ricordo con Papania

C’è una foto del Giornale di Sicilia di sabato scorso che vale più di 1000 parole. E’ una foto del Presidente della Provincia Mimmo Turano, al termine della sua kermesse, costata 30.000 euro, per presentare ad Alcamo la sua attività di Governo. Una cosa all’americana: maxischermo, lustrini, gadget…
E una foto. Turano con quello che sulla carta dovrebbe essere il suo principale oppositore, il potente senatore del Pd Nino Papania. Che sulla carta è opposizione, ma che in realtà, nella promiscuità torbida che contraddistingue tutta la politica in provincia di Trapani, ormai è ufficialmente alleato di Turano, perché l’Udc si prepara ad appoggiare Papania nella corsa a Sindaco di Alcamo.
Una presenza, quella di Papania, che stona, e mette in imbarazzo tutto il Pd, che, almeno in consiglio provinciale, cerca di fare opposizione come può. Ma come si può fare davvero opposizione, quando c’è un altro tavolo dove due deputati regionali, Oddo e Gucciardi, e un senatore, Papania, decidono quello che alla base e agli eletti del territorio non è consentito decidere? La base del Pd chiede le primarie, e i tre si voltano dall’altra parte. Gli elettori del Pd chiedono un ‘opposizione al centrodestra senza se e senza ma, e dappertutto si registrano invece comportamenti compiacenti, se non proprio complici.
In consiglio provinciale i consiglieri d'opposizione alla provincia hanno criticato aspramente l’iniziativa di Turano di dare 35.000 euro alla società Feedback per organizzare il suo pomeriggio – evento ad Alcamo. “Ma a cosa serve?” si chiede amareggiato, commentando la foto di Papania e Turano insieme, il consigliere di Sinistra e Libertà Peppe Ortisi.
Per la cronaca Turano, nel corso della manifestazione ad Alcamo, “La provincia Informa”, ha sostenuto, senza contraddittorio alcuno, di “avere cambiato la Provincia e dato un ruolo importante nell'ambito del territorio”. «Gestire un ente come la Provincia - ha detto il presidente Mimmo Turano - non è una cosa da poco anche con i principi innovativi che abbiamo messo in cantiere. Momenti veramente difficili non ce ne sono stati. Ogni qual volta abbiamo raggiunto un obiettivo si ricaricano le pile; ogni qual volta fallisce un obiettivo si riflette e si riparte con lo stesso entusiasmo». «Se siamo squadra raggiungiamo traguardi lontani e prestigiosi - e si è rivolto anche ai sindaci -Li voglio ringraziare, quelli della mia maggioranza e quelli che sono a capo di maggioranze diverse, quelli delle piccole città e quelli delle grandi città. Tutti assieme stiamo costruendo un grande territorio vocato a prestigiosissimi risultati che si possono ottenere con l'aiuto di tutti». Tra gli obiettivi di cui va più fiero il presidente Turano è quello di avere dato un «impulso importante al turismo del territorio».

La polemica sulla manifestazione di Alcamo è arrivata pure in consiglio provinciale, dicevamo.- La richiesta di annullamento della  deliberazione di Giunta è stata invece reiterata dal Consigliere Salvatore Daidone (PD) che ha anche chiesto la trasmissione dell’incartamento alla Corte dei Conti per illegittimità della spesa che nulla ha a che fare – ha detto – con l’attività istituzionale.

L’idea di dar vita alla predetta manifestazione è stata invece definita positiva dal capogruppo di Alleanza per la Sicilia, Matteo Angileri, il quale, nell’auspicare che venga realizzata anche negli altri collegi della provincia di Trapani, ha paragonato certe prese di posizione all’intrinseco significato di quel noto detto in cui si parla di un uomo che gridava “al lupo” senza che in realtà ci fosse alcun pericolo di sorta.
 

 



https://www.tp24.it/immagini_banner/1596818921-t-cross-ago.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1596638168-aeroporto-palermo-punta-raisi.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1596438976-saldi-estivi-50.gif