06/07/2011 08:26:34

Turano proroga gli incarichi ai dirigenti. Giovanni Catania se ne va

Maria Stella Marino rimane al vertice del settore Bilancio, Economato, Organizzazione e Pianificazione, Giuseppe Fundarò continuerà ad occuparsi di Servizi Sociali, Pari Opportunità e Personale. A seguire, Anna Maria Santangelo con il settore Sviluppo Economico, Turismo, Politiche Agricole e Cultura e Maria Stella Porretto a capo di Pubblica Istruzione, Sport, Politiche Giovanili, Gare e Contratti. Conferma anche per  Angelo Mistretta che è stato chiamato a dirigere il settore Territorio ed Ambiente. Il presidente Turano ha deciso di affidargli, anche se temporaneamente, anche il settore Programmazione, Finanziamenti e Grandi Eventi. Era di competenza di Giovanni Catania che ha però comunicato di lasciare la Provincia per tornare nei ranghi della Regione.
Una precedente delibera di Giunta aveva invece soppresso il settore Innovazioni Tecnologiche. Scelta confermata dalla determina di Turano che ha smistato le funzioni dei servizi informatici nel settore diretto dalla Marino. «In attesa dei concorsi - ha dichiarato Turano - ho ritenuto di prorogare gli incarichi al fine di assicurare l'ordinato svolgimento delle attività amministrative, riservandomi espressamente, tuttavia, la facoltà di rivedere gli stessi incarichi dirigenziali anche, se necessario, ricorrendo all'istituto della revoca». Turano ha poi voluto ringraziare Antonino Bambina, andato in pensione e lo stesso Catania, per il lavoro svolto in questi anni. La proroga degli incarichi sarà uno degli argomenti del consiglio convocato per oggi  alle ore 16,30.