17/11/2011 08:37:58

Accordo maggioranza - opposizione. Eletti i revisori dei conti al Consiglio Provinciale

Uno va all'opposizione, e due alla maggioranza. Il nuovo presidente è il trapanese Salvatore Fodale, in quota Udc, e dentro l'UDc in quota Carpinteri - Turano. Guadagnerà 18.900 euro l'anno. E' stato già revisore dei conti al Comune di Trapani, sempre in quota Udc. Ha ottenuto 25 voti su 28. Quindi ci sono stati tre franchi tiratori. Uno di loro ha votato per l'ex ministro dell'Economia Giulio Tremoni. Ne hanno già nostalgia..

Per l'opposizione è stata eletta invece Rita Maria Bucca, vicina al consigliere del Pd Giovanni Palermo. 27 voti su 28 votanti, e soltanto una scheda bianca.

Il terzo componente del nuovo collegio è l’alcamese Francesco Faraci. Per lui, 24 voti su 28 votanti. E' in quota Pdl. Il compenso di Faraci e Bucca sarà di 12.600 euro l'anno.

Ecco il comunicato ufficiale della Provincia:

La Provincia Regionale di Trapani ha da questa sera il suo nuovo Collegio dei Revisori dei Conti per un triennio effettivo. Il Consiglio Provinciale infatti, dopo il ritiro del provvedimento avvenuto nel corso della precedente seduta, ha ritrovato una linea di condotta unitaria, grazie anche all’importante lavoro di sintesi svolto dai Presidenti dello stesso Consiglio, Peppe Poma, e della Provincia, Mimmo Turano, che ha consentito di giungere alla nomina dei Revisori con la formula delle tre votazioni separate ma assicurando anche la presenza di un rappresentante della minoranza di centro-sinistra.
Presidente del Collegio dei Revisori dei Conti è stato così eletto il Dottore Commercialista Salvatore Fodale, trapanese di 47 anni, con 25 voti su 28 votanti. Per quanto riguarda gli altri due componenti del Collegio dei Revisori sono risultati eletti: la Dott.ssa Maria Rita Bucca (27 voti) ed il Dott. Francesco Faraci con 24 voti, sempre su 28 Consiglieri presenti e votanti.
Esprimo tutto il mio compiacimento ma anche il ringraziamento a tutti gruppi politici e all’intero Consiglio Provinciale – ha dichiarato il Presidente Poma – per l’importante provvedimento approvato e per avere dimostrato consapevolezza del ruolo e maturità politica nel momento in cui, anche a livello locale, viene richiesto a tutti noi politici e amministratori massimo impegno e rigore istituzionale.
Da aggiungere ancora che il Consiglio Provinciale, dopo la nomina del nuovo Collegio dei Revisori dei Conti, ha proceduto anche alla unanime approvazione dell’atto deliberativo nella sua interezza e della dichiarazione di immediata esecutività del provvedimento.