23/02/2012 08:29:07

Bomba carta esplode nella notte davanti la segreteria politica di Papania ad Alcamo

L'accaduto, da condannare duramente e senza esitazione, suscita in noi sdegno e preoccupazione e ci porta a ribadire con forza l'importanza del libero impegno in politica e per la societa' civile, che non puo' essere condizionato da alcuna minaccia. Ti giunga tutta la mia piu' sincera solidarieta' e sentita vicinanza". Cosi' il Presidente del Senato, Renato Schifani, nel messaggio inviato al senatore Antonino Papania.

18,00 - Attestati di solidarietà giungono anche dall'Amministrazione Comunale di Marsala, e dal deputato regionale del Pd, Camillo Oddo, nonchè dai vertici locali del partito.

16,20 - Per Papania la solidarietà anche dell'Api e del Presidente della Provincia Turano, alcamese come lui.

16,09 - Arriva anche una singolare dichiarazione di Baldassare Lauria, candidato Sindaco ad Alcamo del Pdl: "Gli inquirenti, tuttavia, non devono sottovalutare il significato di questa intimidazione, non è una bravata di ragazzi nè tanto meno uno scherzo di carnevale, c’è di più.Dalle ultime indagini di mafia nel territorio alcamese sono emersi inquietanti intrecci tra esponenti politici e soggetti legati alla criminalità mafiosa, è ad essi che bisogna guardare".

15,15 - “Nel condannare con assoluta fermezza il vile atto perpetrato ai danni dell’esponente politico, manifesto all’amico Nino la mia vicinanza - afferma il sindaco di Castelvetrano Gianni Pompeo - con l’auspicio che tale inqualificabile gesto non la faccia desistere di un sol passo nel proseguire la sua attività. Rinnovo anche la fiducia negli organi inquirenti perché possano fare piena luce sul deprecabile episodio ed assicurare alla giustizia gli autori dell’efferato crimine.

14,35 - Giulia Adamo, deputato regionale dell'Udc: "Esprimo la mia solidarietà personale e politica all’amico senatore Nino Papania. L’atto, chiaramente intimidatorio, che ha subito, mi inquieta. Ci avviciniamo ad una tornata elettorale importante. Non vorrei che qualcuno volesse modificarne l’esito a suo piacimento con iniziative antidemocratiche e violente. Il senatore Papania non deve sentirsi solo. Ha al suo fianco la città di Alcamo e tutti coloro che, assieme a lui, intendono costruire una nuova fase politica fatta di trasparenza, legalità e benessere". "È bene che venga fatta piena luce su questo episodio e che i responsabili del vergognosi gesto vengano individuati al più presto anche per rasserenare il clima politico e sociale in vista delle importanti consultazioni amministrative». Lo ha detto il presidente della Commissione Ambiente del Senato, sen. Antonio d’Alì, esprimendo la sua solidarietà a Papania.

14,00 - Altri attestati di solidarietà a Papania sono arrivai in redazione dall'Istituto Autonomo Case Popolari di Trapani e dalla Uil di Trapani.  Da Livio Daidone (Udc), arriva la seguente dichiarazione: "Chi pensa di condizionare l’evoluzione politica di questo territorio con lo strumento della violenza deve sapere, fin d’ora, che troverà una ferma resistenza. Nessuno pensi d’intimidire chi si sta spendendo per il cambiamento in questa provincia. La risposta civile e democratica sarà concreta e forte".

12,20 - Solidarietà al Senatore Papania è stata espressa anche da Italia dei Valori e dal consiglio provinciale di Trapani.

12,10 - “Bisogna condannare fermamente l’atto intimidatorio di cui è stato oggetto il senatore Nino Papania. Mi auguro che la magistratura e le forze dell’ordine possano, al più presto, fare luce sul caso e consegnare alla giustizia i responsabili. Bisogna bloccare sul nascere qualsiasi deriva violenta. Per questo è necessario tenere alta l’attenzione. Al senatore Papania va il mio sostegno e la mia solidarietà”. Lo dichiara il senatore del Pd Giuseppe Lumia.

10,50 - Il presidente del gruppo PD all’Ars Antonello Cracolici esprime la propria solidarietà al senatore Antonino Papania dopo l’esplosione di una bomba carta, la notte scorsa, di fronte la sua segreteria politica ad Alcamo. “Siamo di fronte ad un episodio che inquieta e che rende complicato l’impegno quotidiano in un territorio spesso difficile come quello siciliano. Sono vicino al senatore Papania – aggiunge Cracolici - e lo invito ad andare avanti”.
 

10,20 - "Non sappiamo che dire - dicono alla segreteria politica di Papania ad Alcamo - il Senatore non c'è, e preferiamo che sia lui a parlare". E' confermato comunque che la bomba è esplosa intorno alle 23, che ha fatto molto rumore, ma non ha provocato particolari danni, quasi volesse essere un "avvertimento".

09,00 - Questa notte una bomba carta è esplosa ad Alcamo, davanti al portone d'ingresso della segreteria politica del senatore Antonino Papania, in via Roma 84. L'esplosione è avvenuta intorno alle 23, e  ha provocato danni limitati al portone e ad un'auto parcheggiata. Il boato è stato avvertito in tutto il centro storico cittadino. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della Compagnia di Alcamo che stanno conducendo le indagini.

Antonio Papania, senatore del Partito Democratico, è indicato da più parti - circostanza da lui stesso confermata - come possibile canidato Sindaco di un vasto fronte che comprende oltre al centrosinistra anche il Terzo polo e diversi movimenti civici. Proprio negli ultimi giorni la situazione politica ad Alcamo è diventata incandescente per via di alcuni manifesti affissi dal Pdl locale recanti la scritta "Liberiamo Alcamo da Papania e Turano".

Altro fronte caldo ad Alcamo è la vicenda dei circa 500 precari da stabilizzare entro il 2012, nonostante il Comune abbia un buco di bilancio che si aggira intorno ai 7 milioni di euro.

 



https://www.tp24.it/immagini_banner/1597214385-jannuzzo-ago.jpg
https://www.tp24.it/immagini_banner/1596443336-agosto-2020.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1596438976-saldi-estivi-50.gif