14/06/2012 14:37:22

Approvato il piano triennale al consiglio provinciale. Al primo posto c'è l'Industriale di Mazara

Sempre a maggioranza, con uguale esito in termini di voti, il provvedimento, su proposta del Presidente Peppe Poma, è stato dichiarato immediatamente esecutivo. La votazione finale si è svolta dopo 3 ore di dibattito ed una sospensione di circa 50 minuti, proposta dal capogruppo del PD, Salvatore Daidone, che ha consentito ai gruppi politici, riunitisi assieme al Presidente della Provincia, Mimmo Turano, di giungere a quella sintesi che, ripresi i lavori d’aula, ha consentito l’approvazione dell’importante atto deliberativo.
Nella fase di dichiarazione di voto, il Consigliere Daidone ha tenuto a precisare che il PD ha dato il proprio contributo, rispettando i ruoli e facendo sì che si potesse garantire l’approvazione del piano triennale senza bisogno di ricorrere alla seduta di prosecuzione, ma che il voto sarebbe stato contrario perché il gruppo non era convinto delle scelte effettuate dall’Amministrazione. Rilievi e chiarimenti circa taluni contenuti del piano triennale (ai quali hanno risposto gli Ingegneri Candela e Mistretta) erano stati avanzati e sollecitati anche da altri due esponenti del PD, Giacalone e Cucchiara, nonché da Ignazio Passalacqua (SEL) e dal capogruppo del PDL, Piero Russo.
Prima della votazione finale erano stati approvati anche otto degli undici emendamenti (tre sono stati ritirati) che accompagnavano il provvedimento, il più rilevante dei quali certamente l’ultimo, a firma del Presidente del Consiglio Provinciale, approvato con 19 voti favorevoli e 3 astenuti, che impegna l’Amministrazione ad inserire al punto 01 del piano annuale l’opera denominata “risanamento e consolidamento strutturale dell’Istituto Tecnico Industriale di Mazara del Vallo – 1° stralcio – completamento”, per l’importo complessivo di 700 mila euro, scorrendo la relativa graduatoria. Ciò sulla base delle previsioni del bilancio, in cui risulta finanziata la somma di 300 mila euro per la manutenzione di immobili scolastici, e del fatto che è già stata attivata la procedura per la devoluzione di mutui fino alla concorrenza di 400 mila euro. Giusto ricordare che l’intervento per l’l’ITI di Mazara era stato penalizzato l’anno scorso, in sede di approvazione del bilancio, per consentire quelli a favore dell’Airgest s.p.a. e della illuminazione dello Stadio Polisportivo Provinciale.
L’aggiornamento del programma triennale, la cui redazione ha dovuto fare i conti con la ristrettezza delle risorse economiche disponibili, contiene comunque per l’anno 2012, oltre ai diversi lavori non appaltati nel 2011 e che pertanto vengono riproposti nel nuovo programma triennale, una decina di nuovi interventi: lavori di manutenzione straordinaria lungo la strada denominata Via “Ferla Samperi”, ricadente nel territorio del Comune di Petrosino, 1° stralcio; lavori di realizzazione campo di calcetto a Partanna; ristrutturazione e adeguamento immobile ex collegio dei Gesuiti ed ex Tribunale di Trapani, da adibire ad attività scolastica, Liceo Classico “Ximenes” di Trapani, 1° stralcio, “intervento di messa in sicurezza”; caserma Carabinieri di Trapani lavori di manutenzione straordinaria impianto elettrico; Istituto Tecnico per Geometri di Petrosino costruzione di un campetto sportivo polivalente; lavori di realizzazione di una rotatoria lungo la SP 02 “Castellammare – Ponte Bagni” al Km 0+320 C/da Bocca Carrubba; riqualificazione ambientale della fascia costiera demaniale del litorale di Trapani compreso tra la via Carolina e Piazza Scalo d’Alaggio; restauro e risanamento conservativo del mulino con annesso locale denominato “Maria Stella” ubicato nella R.N.O. Saline di Trapani e Paceco; restauro e risanamento conservativo del molo denominato “San Francesco” a Marausa Lido; realizzazione di una nuova strada di collegamento tra la SS 115 e la SP 83 nel territorio di Paceco.
Per l’anno 2013 sono stati invece inseriti i seguenti interventi: Liceo delle Scienze Umane e Linguistiche “Rosina Salvo” di Trapani – progetto di adeguamento per il risparmio energetico (Progetto Teenergy Schools); Liceo Classico “F. D’Aguirre” di Salemi – progetto di adeguamento per il risparmio energetico (Progetto Teenergy Schools); Istituto Tecnico per Geometri “G.B. Amico” di Trapani – progetto di adeguamento antincendio; Liceo Classico “Giovanni XXIII” di Marsala – progetto di ristrutturazione, bonifica e adeguamento della palestra “Nicola Grillo”.
Per quanto concerne infine l’anno 2014, è stato aggiornato, su indicazione dei singoli R.U.P., l’importo dei lavori di alcune opere.
Per ciò che riguarda invece il precedente piano triennale, quello cioè relativo al triennio 2011/2013, approvato dal Consiglio Provinciale con deliberazione n. 60/C dell’11 maggio 2011, con una previsione di spesa di quasi 13 milioni di euro, durante lo scorso anno sono stati appaltati i seguenti lavori: lavori urgenti per il ripristino della transitabilità lungo le SS.PP. interessate da movimenti franosi del piano viabile (SB 44 “Chiesa di Bruca – Abbatello Inici); S.B. n. 42 “Bigurdo – Stracciabisacce” – lavori di manutenzione straordinaria per il convogliamento delle acque; lavori di messa in sicurezza della S.P. 38 “Mazara – Granitola” dalla foce del fiume Arena a Torretta Granitola; lavori di manutenzione straordinaria della S.P. 53 “Santo Padre delle Perriere – Ciavolo”; lavori urgenti di adeguamento antincendio e messa in sicurezza degli istituti scolastici di proprietà della Provincia; S.P. 39 “Di Favignana” – lavori di manutenzione straordinaria per la messa in sicurezza ed il miglioramento della transitabilità; lavori di manutenzione straordinaria e realizzazione impianto di illuminazione della S.P. 50 “Mazara del Vallo – Salemi”, dal centro abitato di Mazara al bivio Borgata Costiera; lavori di demolizione del ponte in disuso sul torrente “Verderame” in C/da Salinagrande, nel tratto dismesso della S.P. 21”Trapani-Ragattisi-Marsala”; lavori di manutenzione straordinaria degli impianti di illuminazione dello Stadio Polisportivo Provinciale di Trapani; lavori di illuminazione della S.R. “Calatubo” in C/da Sasi di Alcamo.

Prima della trattazione del piano triennale, il Consiglio Provinciale aveva proceduto alla ricostituzione del proprio plenum con l’insediamento del neo Consigliere Flavio Salvatore Coppola, subentrato al Dott. Filippo Maggio, del gruppo UDC, che si era dimesso in quanto eletto al Consiglio Comunale di Marsala. Subito dopo la convalida, Flavio Coppola, anche lui di Marsala, che si è dichiarato indipendente in attesa – ha detto – di conoscere e valutare meglio la situazione politico-amministrativa in seno alla Provincia Regionale, è stato anche nominato, alla unanimità, componente della Commissione Organizzazione del Territorio, Tutela dell’Ambiente, Ecologia e Riserve Naturali, a seguito sempre delle dimissioni di Filippo Maggio dalla carica di Consigliere Provinciale.