21/06/2012 05:38:03

Consiglio provinciale, avviata la trattazione del Bilancio. Si dimette Bianco

L’Aula si è comunque limitata ad approvare, a maggioranza (18 voti favorevoli, 2 contrari ed 11 astenuti) il prelievo dell’importante atto deliberativo e ad ascoltare la relazione illustrativa letta dall’Assessore al Bilancio, Patrimonio e Finanze, Calogero Minore, nonché il parere, unanimemente favorevole, espresso dal Collegio dei Revisori dei Conti per bocca del suo Presidente, Salvatore Fodale, e quello, ugualmente favorevole ma a maggioranza, della Commissione Finanze, comunicato dal Presidente Giuseppe Giammarinaro.
In precedenza, il capogruppo del PD, Salvatore Daidone, aveva motivato l’astensione del suo partito sul prelievo del bilancio di previsione con l’assenza del Presidente della Provincia, Mimmo Turano, e quindi con l’impossibilità di potere aprire il confronto con il capo dell’Amministrazione. Daidone ha tuttavia manifestato la disponibilità del PD a collaborare, chiedendo però al Presidente del Consiglio, in caso di rinvio dell’esame del provvedimento, l’impegno a garantire la partecipazione del Presidente della Provincia nella prossima seduta consiliare, fissata per mercoledì 27 giugno, e ricevendo assicurazioni in tal senso da parte del Presidente Peppe Poma. Forti critiche, non solo per l’assenza del Presidente della Provincia, ma soprattutto per quella della maggior parte degli Assessori (definiti desaparecidos), sono venute dal Consigliere Giacomo Sucameli (Alleanza per la Provincia) che ha parlato di inaudita gravità del fatto a causa della impossibilità di potere chiedere chiarimenti su varie questioni.
Per il resto, non è stato possibile procedere oltre perché subito dopo, presa la parola per mozione d’ordine, un commosso Peppe Bianco (MPA) ha rassegnato le dimissioni da Consigliere nonché da Vice Presidente del Consiglio Provinciale. Bianco infatti ha optato per il Consiglio Comunale di Trapani dove è stato eletto nelle recenti consultazioni amministrative.
Unanimemente positivi i riconoscimenti, sia come persona che come politico, ricevuti da Peppe Bianco da parte da tutti i Consiglieri intervenuti (Chiofalo, Russo, Benigno, Ricciardi, Daidone, Corrente, Peraino e l’Ass. Capinteri per conto dell’Amministrazione) nonché dal Presidente Poma a nome personale e di tutti i gruppi consiliari, ha rivolto a Peppe Bianco “il più caloroso saluto di commiato ma anche il più sincero ringraziamento per tutto quello che ha saputo dare al Consiglio Provinciale, a cominciare dalla serietà e dalla coerenza comportamentale e politica, alle Commissioni che ha presieduto e di cui ha fatto parte, all’Ente Provincia nel suo insieme, in questi complessivi 9 anni di tempo in cui ha egregiamente ricoperto anche la carica di Vice Presidente di questo Consiglio. A Peppe Bianco – ha aggiunto il Presidente del Consiglio Provinciale - vada altresì il più sentito augurio di buon lavoro e di successo anche nello svolgimento del suo nuovo mandato elettorale, nella certezza che vorrà e saprà garantire alla città di Trapani il massimo dell’impegno personale e istituzionale”.
Le dimissioni di Bianco hanno ovviamente determinato il venir meno del quorum regolamentare del Consiglio in mancanza del quale non è possibile procedere a votazioni. Del bilancio, pertanto, se ne riparlerà alla prossima riunione prevista, come già detto, per il 27 giugno.
 



https://www.tp24.it/immagini_banner/1596609509-dacia-sandero-ago.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1596439641-voli-estivi.jpg
https://www.tp24.it/immagini_banner/1596438976-saldi-estivi-50.gif