24/09/2012 04:33:42

I contributi last minute di Turano. Per il commissario straordinario è tutto regolare

Niente di irregolare quindi negli ultimi contributi a pioggia elargiti da Mimmo Turano. In totale la somma impegnata per i contributi ad associazioni culturali, sportive, onlus e parrocchie varie, ammontava a circa 865 mila euro di cui buona parte utilizzando il fondo di riserva. Ma come detto, per la Giammanco è tutto ok. Nelle scorse settimane era stato il presidente del consiglio provinciale Peppe Poma a scrivere al commissario chiedendo, anche a nome dei capigruppo, di dare un’occhiata a quelle delibere un po’ troppo allegre. E la Giammanco l’esito della verifica l’ha dato proprio con una lettera indirizzata al consiglio provinciale.

Anche il dirigente dell’ufficio legale Diego Maggio ha preso carta e penna, scrivendo il 24 agosto a Turano che il piano esecutivo gestionale approvato dalla Giunta il 24 luglio scorso ha ridotto le risorse finanziarie per il settore. Maggio aveva detto anche a turano che l’ufficio legale non avrebbe più potuto provvedere alle spese per le tasse di registro, le spese di notifica, e a tutte quegli altri costi che hanno le attività legali e giudiziarie. Anche perché sono tante le cause intentate contro la provincia, soprattutto per piccoli incidenti causati dalle fracassatissime strade provinciali. Maggio ha scritto che “tutto ciò arrecheràconseguenti e certi danni erariali”.  Il capogruppodell’Udc Maurizio Sinatra e Antonio Ricciardi hanno ottenuto che la lettera di Maggio venisse allegata all’ordine del giorno che continua a chiedere al commissario Giammanco la revoca delle delibere.

Un altro punto è stato presentato inoltre dai consiglieri Matteo Angileri e Flavio Coppola, che hanno chiesto di revocare almeno le delibere di quegli eventi che non si sono ancora tenuti.

Insomma, pare che i consiglieri provinciali si siano svegliati un po’ tardi davanti ad un ente che non è nuovo alle spese sconsiderate.

 



  • Tp24 Tv
  • RMC101
  • Podcast
  • Inchieste