16/10/2012 04:34:32

Il commissario della Provincia nomina un nuovo consulente: Pino Fricano, amico di Lombardo

Non bastava Deborah Aureli, la consulente dal compenso record. Il commissario della Provincia Regionale di Trapani,  Luciana Giammanco, ha pensato bene di venire incontro alla vera esigenza della Provincia.... e ha nominato  un nuovo consulente, l'ennesimo, nella persona dell'ex sindaco di Bagheria, il lombardiano Francesco Giuseppe Fricano a cui è stato affidato l'incarico di consulente (con funzione di supporto e coordinamento e società partecipate) per un compenso annuo di 52 mila euro.

Un incarico che sa di beffa, per una Provincia che non ha una lira, tant'è che, a proposito di partecipate, i  lavoratori della società di multiservizi Megaservice  da mesi non percepiscono gli stipendi.

Giammanco ha proceduto, con propria determinazione, la n. 07 del 05 ottobre u.s. (attenzione, non è pubblicata nell'albo pretorio della Provincia, quindi al momento non è valida) al conferimento dell’incarico di Esperto all’Arch. Francesco Giuseppe Fricano, 59 anni, insegnante, già Sindaco di Bagheria (2001-2006), "per lo svolgimento di attività istituzionali per assicurare funzioni di supporto e coordinamento al Commissario Straordinario al fine di garantire l’attuazione di un’azione complessiva e sinergica nonché per attività di assistenza e consulenza per le società partecipate e forme associative". Fa sapere il Commissario che "L’incarico de quo avrà la durata di un mese – con riserva di proroga in ordine alle risultanze delle prossime variazioni di bilancio per l’impinguamento del relativo capitolo. Il compenso previsto dal relativo disciplinare è di complessivi 52 mila e 200 euro annui comprensivi di tutti gli oneri".

Fricano è stato indagato per concorso esterno in associazione mafiosa per la vicenda relativa alla costruzione del centro commerciale di Villabate. Ma la sua posizione è stata archiviata. E' stato invece condannato in appello a due anni per bancarotta fraudolenta.

Riserve circa il conferimento dell’incarico in questione sono state mosse dal Consigliere Flavio Coppola (indipendente) per il quale il curriculum presentato dall’Arch. Fricano non sarebbe adeguato allo svolgimento degli incarichi ricevuti. 
 

Le uniche voci di protesta, al momento, si levano solo dalla Cgil. Per la segretaria provinciale, Mimma Argurio “se da un lato la Provincia non riesce a reperire i fondi per pagare alla Megaservice, società di cui l'Ente detiene il 100 per cento delle quote azionarie, i lavori già svolti, dall'altro vengono utilizzati soldi pubblici per nominare nuovi consulenti”.
“E' quanto meno inopportuno - ha detto Argurio - che la Provincia regionale, in un momento di grave crisi economica, piuttosto che tagliare le spese nomini nuovi consulenti. Questa ulteriore spesa – ha proseguito – si aggiunge alle 860 mila euro che, lo scorso 30 agosto, l'ex presidente Girolamo Turano ha elargito, come ultimo atto prima delle dimissioni per le regionali, ad associazioni, sagre ed eventi sportivi senza pensare al dramma che stanno vivendo le settantaquattro famiglie dei lavoratori della Megaservice”.