13/11/2012 23:07:39

Operazione per il controllo della movida del sabato sera dei Carabinieri di Alcamo

Ad Alcamo, in una notte, sono state elevate sanzioni amministrative per un totale di 5.000 euro circa nei confronti di alcuni gestori di locali pubblici notturni, rispettivamente della discoteca denominata “VANILLA” e del discopub denominato “QUATTRO QUARTI” perché responsabili a vario titolo, per la violazioni di alcune norme igienico sanitarie e per la mancanza all’interno del locale dell’apposito apparecchio per la misurazione del tasso alcolemico, divenuto obbligatorio per legge per quei locali che somministrano bevande alcoliche la cui apertura si protrae oltre le ore 24:00.
Durante i controlli alla circolazione stradale, inoltre, è stato denunciato a piede libero per guida in stato di ebbrezza con tasso alcolemico superiore a 0,8 g/l e sanzionato amministrativamente per analoga condotta con tasso alcolemico compreso tra 0,5 g/l e 0,8 g/l un ragazzo classe 1987 ed un “neopatentato” classe 1992 sorpresi alla guida dei propri veicoli in stato di alterazione psico-fisica per assunzione di alcool, in entrambe i casi la patente è stata ritirata ed il veicolo sottoposto a fermo amministrativo.
Numerosi sono stati anche i controlli per la repressione del fenomeno del consumo delle droghe, infatti, sabato notte, i carabinieri della Compagnia di Alcamo hanno sequestrato alcune dosi di sostanza stupefacente per uso personale tra Marijuana e Cocaina e contestualmente hanno provveduto a segnalare al locale ufficio territoriale – Prefetto, i soggetti fermati quali assuntori di sostanza stupefacente, che dovranno poi essere sottoposti ad un apposito programma di riabilitazione per chi fa uso di droghe.
Sempre ad Alcamo, un ragazzo classe 1982 veniva denunciato alla competente Autorità Giudiziaria per il reato di guida senza patente, in quanto sorpreso alla guida del proprio veicolo una moto Honda di grossa cilindrata, senza però aver mai conseguito la prevista licenza di guida.
I controlli svolti dai Carabinieri, continueranno nei prossimi giorni senza indugio e si intensificheranno ulteriormente soprattutto in vista delle prossime festività natalizie. L’attività svolta dai militari dell’Arma è volta ad informare gli stessi commercianti affinchè si adoperino a predisporre quanto richiesto dalla legge e collaborino a tutelare i giovani dall’uso eccessivo di bevande alcoliche e non meno dall’uso di sostanze stupefacenti in genere.