29/01/2013 05:31:32

Giulia Adamo: "Non ho comprato un vassoio ma una coppa, per attirare l'attenzione di Strano..."

“Abbiamo acquistato un vassoio d’argento come regalo di nozze del gruppo per il matrimonio del figlio dell’allora assessore regionale al Turismo Nino Strano” spiegò qualche giorno fa Adamo in una nota stampa. Adesso, invece, tornata a Marsala, l’ex deputato regionale chiarisce come prima cosa che “non si tratta di un vassoio ma di una coppa”. Ed ancora più singolare è l’ulteriore spiegazione sull’acquisto, perchè, nelle parole di Giulia Adamo, non si tratta propriamente di un cadeaux per ricambiare un invito a nozze, ma di qualcosa di diverso. “Io Strano neanche lo conosco” spiega il Sindaco di Marsala. E allora? “E’ un regalo che il gruppo del Pdl Sicilia ha deciso di fare a Strano in un determinato momento - spiega - , non certo perchè qualcuno di noi era invitato al matrimonio del figlio. Io non sono neanche una sua amica personale”. “Con lui - continua il Sindaco - in quel momento avevamo un particolare rapporto e volevamo attirare la sua benevolenza”. Quindi i deputati regionali del Pdl Sicilia regalano all’assessore una coppa comprata con i soldi destinati al funzionamento del gruppo in una gioielleria per attirare la sua attenzione, ma in merito a cosa? “Non certo per un interesse personale - risponde - , ma perchè in quel momento volevamo la sua attenzione su un disegno di legge, che lui aveva apprezzato, per mettere insieme in rete gli aeroporti siciliani. Stavamo lavorando su queste cose, ma non c’era un benchè minimo interesse privato”. “Nel Nord - polemizza Adamo - la Lega ha fatto un mare di porcherie, e a me la stampa contesta in maniera indegna l’acquisto di una coppa regalata ad un assessore, che non so neanche com’è fatta, non l’ho mai vista”. Per la cronaca, fa sapere Adamo, quel disegno di legge non fu poi nè discusso nè approvato. Quindi, il regalo fu fatto invano. “Siccome si tratta di un progetto importante, perchè gli aeroporti siciliani devono essere messi nelle condizioni a fare rete e a non essere soggetti alle scelte delle compagnie aeree, proporremo la legge anche al governatore Crocetta” promette Giulia Adamo, che oggi è presidente regionale dell’Udc. Altro acquisto in gioielleria in arrivo?