10/07/2013 19:24:28

Pif esordisce alla regia: il tema è la mafia


Il titolo, insolito, è “La mafia uccide solo d’estate” (una produzione Wildside con Rai Cinema nelle sale italiane dal 28 novembre 2013 per 01 Distribution). Nel cast compaiono, oltre allo stesso regista/protagonista, Cristiana Capotondi, Ninni Bruschetta e Teresa Mannino. Per chi non riuscisse ad aspettare qualche mese, Pif sarà ospite domenica 28 luglio al Salina Festival, in occasione della consegna ideale del premio “CineMareMusica” alla memoria di Peppino Impastato, assassinato da Cosa Nostra il 9 maggio 1978.

Ideatore de “Il Testimone”, programma di MTV che ha spesso puntato la lente d’ingrandimento su mafia e lotta alla mafia, Pif vanta un approccio alla mafia e alla legalità molto personale, utilizzando «un linguaggio semplice, diretto, non retorico, dritto al cuore, con ’allegria’, immaginando il futuro che noi tutti vorremmo», spiega Massimo Cavallaro, direttore del Salina Festival. Il premio “CineMareMusica” sarà consegnato idealmente a Peppino Impastato, tramite il fratello Giovanni Impastato, con la seguente motivazione: «A Peppino Impastato per aver avuto il coraggio di usare l’arma dell’ironia e la leggerezza delle parole contro la mafia che, come diceva, è una montagna di merda».