16/12/2013 21:36:00

L'Ars costa 160 milioni di euro l'anno

 Sicilia senza limiti, il consiglio regionale costa 160 milioni all'anno: "Senza senso" „Il parlamento regionale siciliano costa ben 160 milioni l'anno, un sesto di tutta la spesa di Montecitorio, una cifra record tra le regioni italiane.
Il Sole24ore nella sua ricerca tra le regioni d'Italia, effettua un confronto tra cifre che sono anche molto diverse: per esempio la Campania spende 66 milioni, il Piemonte spende 63 milioni,il Veneto 52, l'Emilia 34 e la Lombardia che ha più del doppio degli abitanti spende 68 milioni, nessuna regione si avvicina neanche lontanamente alla cifra folle spesa dalla Sicilia. Il quotidiano non riesce a capire perchè si spendano così tanti soldi per far funzionale l'Assemblea siciliana: "Quel costo non solo è insostenibile, ma non ha ragion d'essere se non quella di arricchire la casta dorata della politica siciliana. Ora il nuovo bilancio preventivo del 2013 promette la svolta. Si fa la spending review. Meglio tardi che mai si dirà. Ma visto il nuovo bilancio si tratta di un mero abbellettamento che nulla cambia sulla sprecopoli siciliana". Si taglierà, ma nell'anno in corso si arriverà a poco più di 150 milioni, un piccolo taglio che poco risolve.
Poi si spiega perchè tagli più consistenti siano difficili da attuare: "I dipendenti in servizio sono 239 e costano in soli stipendi 37 milioni con una media di 155mila euro pro-capite. E sono esclusi gli oneri previdenziali e fiscali. E' il Paese di Bengodi per i dipendenti del parlamento siciliano". Inoltre incidono molto sui costi anche i dipendenti in pensione. Infine ilSole24ore conclude: "La caffetteria per i parlamentari e dipendenti si mangerà altri 800mila euro. Tra auto blu, pulizie e call center ecco stanziati altri 3,2 milioni".