29/11/2014 09:34:00

Ex provincia. Arriva a Trapani il nuovo commissario Tozzo. Antonio Parrinello a Enna

 Arriva un nuovo commissario per l'ex provincia di Trapani, oggi Libero Consorzio, in attesa di capire cosa succederà con la riforma di Crocetta ancora nel guado. Il nuovo commissario dovrebbe essere - in base alle nostre indiscrezioni -  l'avvocato Ignazio Tozzo, classe '65, dirigente regionale alla Regione. La nomina verrà ufficializzata lunedì. Qui c'è il suo curriculum vitae. Prende il posto di Antonio Ingroia, l'ex magistrato, che ha lasciato per scadenza del suo mandato il 30 Novembre, non senza polemiche, dato che prima l'Autorità Anticorruzione e poi l'Ars gli hanno impedito di continuare a svolgere il suo incarico insieme all'altro, quello di commissario di Sicilia E-Servizi.

Novità anche per il marsalese Antonio Parrinello, che da commissario del comune di Raffadali è diventerà niente meno che commissario della provincia disciolta di Enna, regno del ras del Pd Crisafulli. Parrinello inoltre è capo di gabinetto dell'assessore regionale all'agricoltura Nino Caleca, ed è anche assessore a Campobello di Mazara del Sindaco Castiglione. Più di un osservatore fa notare che, tecnicamente, in base alla legge anticorruzione, non sarebbe possibile avere cariche politiche in un ente territoriale (Campobello di Mazara) e amministrative in un altro (Enna). 

Le provincie siciliane sono state un mese senza guida. Perchè il 30 Ottobre sono scaduti i vecchi commissari, e mancava una legge per nominare i nuovi. Le loro nomine avverranno il primo dicembre.  La mancata nomina ha comportato criticità e difficoltà. Finora nelle nove province operano i commissari ad acta che per ogni atto deliberativo devono essere autorizzati dall'assessore regionale alle autonomie locali. Uno stallo che rende problematica anche l'ordinaria amministrazione.