27/07/2016 04:25:00

Libero Consorzio di Trapani, i candidati alla presidenza entro il 21 Agosto

 Si conosceranno tra il 20 e il 21 Agosto i candidati alla presidenza del Libero Consorzio di Trapani. L'ex Provincia è senza una guida politica dal 2012. Il decreto del presidente della Regione Rosario Crocetta avvia le procedure per l’elezione dei presidenti dei Liberi Consorzi e dei rispettivi consigli. Le elezioni si terranno il prossimo 11 settembre. Le operazioni di voto si terranno dalle 8 alle 22. Le operazioni di scrutinio si svolgeranno il giorno dopo a partire dalle 8. L’ufficio elettorale istituito dall’assessore regionale alle Autonomie Locali Luisa Lantieri – in ogni Consorzio – si occuperà del voto. Organi del Cosorzio Comunale sono il presidente (eletto da sindaci e consiglieri comunali dei Comuni del Consorzio), il consiglio (composto dal presidente e da 12 componenti, eleggibili sindaci e consiglieri) e l’assemblea (composta dai sindaci con poteri propositivi e consultivi). Le candidature a presidente del Consorzio devono essere sottoscritte da almeno il 15% degli aventi diritto al voto (sindaci e consiglieri). Le candidature a presidente possono essere presentate dalle 8 del 21esimo alle 12 del 20esimo giorno antecedente quello della votazione. Stesso tempo per la presentazione delle liste per l’elezione del consiglio. Il voto sarà ponderato e nelle liste le candidature di un sesso non potranno superare il 60% rispetto all’altro. Le candidature a presidente del Libero Consorzio di Trapani dovranno così essere presentate tra il 20 ed il 21 agosto.

E andiamo al toto candidature: scendono le quotazioni del Sindaco di Marsala, Alberto Di Girolamo, salgono quell del Sindaco di Salemi, Domenico Venuti. Una parte del Pd vorrebbe però Giacomo Tranchida, Sindaco di Erice. Il nome per una più ampia convergenza resta quello di Giuseppe Pagoto, Sindaco di Alcamo. Movimenti civici e grillini potrebbero convertire su qualche nome a sorpresa come il Sindaco di Petrosino, Gaspare Giacalone, mentre i sindaci del Belice hanno indicato il loro candidato nel primo cittadino di Partanna Nicolò Catania

RUGGIRELLO. Porta la firma dell'Onorevole Paolo Ruggirello l'interrogazione presentata in assemblea regionale oggi pomeriggio, con carattere di urgenza, e rivolta al Presidente della Regione e all’Assessore per le autonomie locali e la funzione pubblica, con la quale richiede la valutazione di un intervento immediato per dare seguito alla sentenza del Tar di Palermo che ripristina i 124 contratti di lavoro degli Lsu del Libero Consorzio di Trapani. Ruggirello sottolinea la possibile celerità dell'intervento considerando la fluidità con cui si è preceduto alla retribuzione di risultato per l'anno 2014 a due dirigenti. Poiché la posizione lavorativa di ben 124 lavoratori è più urgente e determinante e poiché la loro posizione è stata già chiarita con sentenza del Consiglio di Giustizia Amministrativa per la Regione Sicilia, che ha annullato la determina dirigenziale del commissario Giuseppe Amato che, aveva ritirato, in autotutela, i provvedimenti di stabilizzazione a tempo indeterminato di 124 contratti. Nonostante, però, la questione sia stata chiarita definitivamente lo scorso 7 giugno ad oggi ancora non sono state avviate le procedure per la stabilizzazione dei lavoratori.



  • Tp24 Tv
  • RMC101
  • Podcast
  • Inchieste