22/09/2016 06:35:00

Le indagini a Favignana, il Movimento Cinque Stelle chiede un incontro pubblico

Come abbiamo riportato nei giorni scorsi, il Sindaco di Favignana, Giuseppe Pagoto, ha ricevuto un avviso di conclusione delle indagini dalla Procura di Trapani. Con lui sono indagate altre cinque persone. Le accuse a vario titolo contestate sono falso, abuso e truffa. Sono indagati, oltre al primo cittadino, l'ingegnere capo del Comune egadino Pietro Vella, i funzionari Girolamo Manuguerra e Leonardo Santamaria, nonché i vertici dell'associazione "Vela Latina" Vito Basciano e Tonino Sposito. Quest'ultimo appuntato della Finanza in servizio sull'isola. Vito Basciano e Tonino Sposito sono indagati per il reato di truffa, Giuseppe Pagoto e Girolamo Manuguerra per abuso d'ufficio, Pietro Vella e Leonardo Santamaria, invece, devono rispondere del reato di falso. L'inchiesta riunisce in un unico procedimento due filoni di indagini: il primo sui rapporti intercorsi tra il 2012 e il 2104 tra l'amministrazione di Favignana e l'associazione Vela Latina alla quale sono stati concessi contributi per l'organizzazione di eventi velici, l'altro ha coinvolto l'associazione per ipotesi di reato legate ad abusi edilizi, rilevati dalla Finanza nel corso di un'ispezione nella sede dell'associazione.

Dalle indagini emergerebbe che il sindaco Pagoto, in riferimento all'anno 2013, avrebbe autorizzato il funzionario comunale al pagamento di alcune spese inerenti una manifestazione velica senza la relativa delibera che sarebbe stata disposta dopo circa sei mesi. Da qui l'accusa di abuso d'ufficio. «Massima serenità e piena fiducia nell’operato della Magistratura - dichiara Pagooto -, convinto della mia correttezza formale e sostanziale. Fare il sindaco vuol dire anche incorrere in situazioni del genere, dovendo assumere decisioni e, quindi, responsabilità quotidiane». 

Sulla vicenda interviene intanto con una nota il Movimento Cinque Stelle. Ecco cosa scrivono i grillini: 

Apprendiamo da alcune testate giornalistiche online della conclusione delle indagini sul Sindaco Giuseppe Pagoto, il Responsabile dell’ufficio tecnico Pietro Vella, del Geom. Leonardo Santamaria e del Funzionario nonché Vice Segretario Comunale Girolamo Manuguerra. I reati contestati sono abuso d'ufficio, falso, e truffa per erogazione di fondi pubblici non rendicontati. Apprendiamo anche dal comunicato stampa di risposta dello stesso Sindaco che si dice sereno e convinto della sua correttezza formale, sostanziale e fiducioso dell'operato della Magistratura. Non sapendo se le persone sopra elencate sia effettivamente colpevoli per i reati a loro ascritti, chiediamo che si faccia chiarezza sui casi esposti e aspettiamo fiduciosi che la Magistratura si pronunzi al più presto.

Cogliamo l'occasione per invitare il Sindaco Pagoto a fare un incontro pubblico per spiegare le sue ragioni a tutta la cittadinanza Egadina, questo è il minino che possa fare per i suoi concittadini.

Meetup Egadi Cinque Stelle

“Apprendiamo con piacere di una indagine della Procura sulla vicenda dei rapporti del Comune con l'associazione Vela Latina: i magistrati, quantomeno, potranno accedere alle carte che avevamo richiesto due anni fa, ma che non ci sono mai state trasmesse”. I parlamentari M5S Giulia Di Vita (Camera), Maurizio Santangelo (Senato) e Giorgio Ciaccio (Ars) commentano le notizie stampa sui sei avvisi di conclusione delle indagini notificati dalla Procura di Trapani al sindaco e funzionari del Comune di Favignana. “Attendiamo fiduciosi – dicono i parlamentari – lo sviluppo delle indagini e ringraziamo il sindaco Pagoto per la risposta che questi si è affrettato a darci via web, anche se è ai cittadini, soprattutto, che dovrebbe dare le sue risposte in questo frangente. Cogliamo comunque al volo la sua voglia di interloquire con noi, invitandolo a dar seguito ad una richiesta di accesso agli atti inviatagli dal Movimento 5 stelle quasi due anni fa proprio su questa vicenda e rimasta lettera morta”