Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi
13/01/2018 14:14:00

Ally, che vede morire figlia e padre. La foto che commuove il mondo

 Una foto postata su Facebook, commuove il web e il mondo intero. E' la foto di Ally, che assiste alla lenta morte di figlia e padre. 

Un nonno e una bambina. Due generazioni una accanto all'altra, divise da un letto di ospedale. Una bambina, di appena cinque anni. Malata terminale, di  una forma di tumore maligno al cervello tipico dell'età pediatrica e per cui non esistono cure. Accanto a lei, nel letto di ospedale, il nonno, in lacrime. Anche lui sta morendo lentamente, affetto da una grave malattia neurodegenerativa.

La foto l'ha postata sul suo profilo Facebook Ally Parker, americana della Florida, madre della piccola Braylynn: «Queste sono due delle persone più forti che abbia mai conosciuto . Non avremmo mai pensato che se ne sarebbero andate. Nei prossimi giorni dovrò dire addio alla mia bambina. E mesi, forse settimane dopo, dovrò seppellire mio padre. I miei eroi, se ne andranno entrambi, nello stesso anno. Com'è potuto succedere? Mi rifiuto di credere che possa esistere una ragione per tutto questo. Il mondo è un posto terribile» scrive nel post.

 Un dolore straziante che solo una famiglia che si appresta a perdere il proprio piccolo angelo può provare. C'è tutta la sofferenza del mondo sul volto di Sean Peterson, questo nonno di Pensacola, in Florida, a cui è stata data la notizia che la sua Braylynn, la nipotina di 5 anni, con molta probabilità lascerà questo mondo nei prossimi giorni.

Sean vive il dramma della sua malattia dopo essere stato colpito anni fa dalla sclerosi laterale amiotrofica: è in fase terminale e non gli resta molto tempo da vivere. Il 6 dicembre, a Braylynn, è stato invece diagnosticato un glioma pontino intrinseco diffuso, un aggressivo tumore pediatrico che insorge nel tronco encefalico: al momento non c'è alcuna cura per questa forma di cancro e quattro bambini su cinque, tra quelli che ne sono affetti, muoiono entro un anno dalla diagnosi.


Ti potrebbe interessare anche: