27/08/2018 14:20:00

Tutte le imprese della provincia di Trapani dovranno emettere la fattura elettronica

 Dal primo gennaio 2019 tutte le imprese attive in provincia di Trapani dovranno ottemperare all’obbligo normativo di emissione della fattura elettronica, un sistema digitale che manderà in archivio il supporto cartaceo e imporrà a tutti gli imprenditori (fatta eccezione per i contribuenti nel regime forfettario e nel regime dei minimi, che tuttavia dovranno attrezzarsi per riceverle) di dialogare utilizzando un unico linguaggio informatico – l’Xml – che consente di monitorare gli elementi contenuti nel documento. E garantisce una verifica più semplice e immediata delle informazioni previste ai fini dei controlli di legge e della riduzione dell’evasione fiscale.

Una rivoluzione che, fino ad oggi, ha interessato già quanti emettono fatture nei confronti della Pubblica Amministrazione attraverso il Sistema di Interscambio (Sdl), così come previsto dalla legge 244 del 24 dicembre 2007 e dai successivi decreti attuativi.

«Si tratta di un adempimento importante che impatterà su tutte le imprese – spiega il segretario generale di Confartigianato Imprese Trapani, Francesco La Francesca – E, come abbiamo più volte fatto presente, non tutte sono pronte e organizzate per farsene carico. Ne ha preso atto lo stesso Governo, rinviando dal luglio 2018 al gennaio 2019 l’obbligo di fatturazione elettronica per gli acquisti di carburanti per autotrazione».

Un segnale monitorato con attenzione da Confartigianato Trapani, soprattutto a beneficio delle aziende più piccole, le migliaia società di persone e imprese individuali presenti sul territorio: «E’ in questa logica che l’associazione, attraverso una società partner, ha attivato, un hub digitale di servizi gestionali e professionali a disposizione di tutte le tipologie di aziende e che si integra al più tradizionale e diffuso sistema di sedi, uffici e persone della rete di Confartigianato Trapani sul nostro territorio.

Specifica La Francesca: «Avremmo potuto scegliere di mettere a disposizione delle aziende uno strumento in grado di gestire semplicemente la generazione e trasmissione delle fatture, rispettando i termini di legge. Per garantire, però, il contenimento della burocrazia che quotidianamente arreca disagio alle aziende, abbiamo scelto di avviare un percorso di semplificazione, sicuro e veloce, destinato nel tempo a riempirsi di sempre nuovi contenuti. Tutte le nostre sedi territoriali sono già pronte per rispondere ai tanti dubbi e per spiegare il cambiamento epocale in atto e già dai primi giorni di settembre l’intera provincia ci vedrà impegnati in un tour in tutti i comuni, cominciando dal prossimo 9 settembre con Pantelleria, per incontrare le aziende per spiegare il nuovo sistema da cui non si può sfuggire».