07/10/2018 19:11:00

Poker del Marsala sulla Sancataldese, vittoria dedicata al presidente Milazzo

Il Marsala tra le mura amiche, nell’incontro valido per la quarta giornata del campionato di serie D,  ha battuto  la Sancataldese con un convincente quattro a uno con le reti di Maraucci e Tripoli nel primo tempo e due volte con Balistrieri nella ripresa. Di Aloia al26esimo minuto la rete della formazione ospite.

Gli azzurri hanno così conquistato  tre punti importanti per la classifica ma molto più per l'aspetto morale, fiaccato dopo la sconfitta della settimana scorsa rimediata a Messina. Un Marsala cinico e quadrato che ha saputo concretizzare al meglio ogni occasione da rete e una Sancataldese irriconoscibile che quasi mai si è affacciata in maniera decisa dalle parti di Giappone. Mister Chianetta che in settimana aveva lavorato dal punto di vista tattico ha schierato sin dal primo minuto Barraco che si è rivelato prezioso nell’economia della fase offensiva anche se è stato costretto a lasciare il campo claudicante nella ripresa e Benivegna schierato come esterno destro  basso che ha aggiunto più solidità al riparto arretrato.  Una gara perfetta dei lilibetani che con questa vittoria salgono a quota sei in classifica e domenica saranno attesi in terra calabra sul campo della Cittanovese.

Pienamente soddisfatto a fine gara il tecnico marsalese, Ignazio Chianetta che come il resto del suo entourage ha dedicato la vittoria al Presidente dimissionario Giuseppe Milazzo, ha poi rimarcato l’importanza di avere in squadra gente del valore di Barraco che riescano a dare più efficacia al gioco e soprattutto al valore del gruppo che ha saputo restare con la testa sulla gara dopo una settimana non facile. Di contro, il tecnico sancataldese Giuseppe Mascara, ingiustamente beccato dal pubblico presente, si è presentato in sala stampa scuro in volto, evidenziando l’opaca prestazione dei suoi ragazzi a cospetto di un Marsala che già alla vigilia riteneva corretto temere per le importanti individualità.

La cronaca

Davanti a poche centinaia di spettatori il Marsala si è approcciato al match in maniera spavalda schiodando lo zero a zero già al quinto minuto con Maraucci, bravo a risolvere in mischia una serie di batti e ribatti sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Al 12esimo Ficarotta per gli ospiti,  dal vertice destro dell’area di rigore marsalese, ha provato il suo sinistro con il pallone bloccato con fermezza da Giappone.  Al 19esimo il Marsala ha raddoppiato con Tripoli che con ottima scelta di tempo si è lanciato verso il secondo palo per raccogliere il perfetto cross di Barraco dalla sinistra e sinsaccare al volo l’ex azzurro Serenari. Al 26esimo, nell’unica incertezza difensiva azzurra, la Sancataldese con Aloia accorcia le distanze appoggiando in rete un pallone spizzicato di testa da Leonardi su cross di Ficarotta. Sul due a uno si è concluso il primo tempo con poche altre emozioni. Nella ripresa, con le due formazioni che hanno mantenuto lo stesso assetto della prima frazione di gioco, è salito in cattedra Balistrieri che al 52esimo ha incornato imparabilmente il traversone di Tripoli e al 56esimo si è ripetuto correggendo in rete un pallone svirgolato da Maraucci su calcio di punizione scodellato al centro da Barraco. Da lì Barraco ha dovuto lasciare il rettangolo di gioco per un fastidio muscolare, in favore di Corsino. Il Marsala quindi si è limitato a contenere le poco convinte geometrie granata affidate al solito Ficarotta che al 62esimo dalla distanza ha provato a sorprendere Giappone che ha bloccato a terra la sfera. Allo scadere il Marsala avrebbe potuto dilagare con Candiano che all’87esimo ha fallito una sorta di rigore in movimento con il pallone servitogli da Galfano e con Manfrè al secondo minuto di recupero che dal limite dell’area ha sfiorato l’incrocio dei pali.  Al triplice fischio il classico abbraccio simbolico della squadra ai tifosi che assiepavano la curva del Lombardo Angotta.

IL TABELLINO: Marsala-Sancataldese 4-1

MARSALA: Giappone; Benivegna, Galfano, Sekkoum, Giardina, Maraucci, Tripoli, Candiano, Balistreri, Prezzabile, Barraco. A disp.: Keba, Fragapane, Parisi, Corsino, Giuffrida, Ciancimino, Velardi, Lo Nigro, Manfrè. All. Chianetta.

SANCATALDESE: Serenari, Tosto, Maimone, Di Stefano, Di Marco, Zappalà, Condorelli, Costanzo, Aloia, Ficarrotta, Leonardi. A disp.: Franza, Manno, Di Grazia, Santangelo, Bruno, Cocuzza, Lo Giudice, Mosca. All. Mascara.

ARBITRO: Rinaldi della sezione di  Messina,  assistito da Palla e Fusari della sezione di Catania;

MARCATORI: 5' Maraucci, 19' Tripoli, 26' Aloia, 52', 56' Balistreri;

AMMONITI: 21' Sekkoum (M); 58' Leonardi (S); 63' Di Stefano (S); 69' Prezzabile (M); 73' Zappalà (S).

 

Giovanni Ingoglia