Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi
08/12/2018 11:52:00

Cambio al comando del 6° Reggimento Bersaglieri di Trapani

 Alla presenza delle autorità civili, militari e religiose, ha avuto luogo oggi, presso la Caserma “Luigi Giannettino”, la cerimonia di cambio del comandante del 6° Reggimento Bersaglieri. Il Generale Bruno Pisciotta, comandante della Brigata Aosta, che ha rassegnato l’Unità in armi, ha sancito il passaggio di consegne tra il Colonnello Agostino Piccirillo cedente e il Colonnello Massimo Di Pietro subentrante.

Il Colonnello Piccirillo, dopo più di due anni e mezzo di comando, durante il quale il 6° Reggimento Bersaglieri è stato impiegato nella delicata missione presso la Diga di Mosul in Iraq, nell’operazione in territorio nazionale di “Strade Sicure” (ancora in atto) e nella complessa esercitazione della campagna di sperimentazione del progetto forza NEC, appena conclusasi presso il poligono di Monte Romano (VT), si appresta a ricoprire un altrettanto prestigioso incarico presso la sede di Roma.

Il Colonnello Di Pietro, di origine siciliana, ha frequentato la Scuola Militare Nunziatella e l’Accademia Militare di Modena. Laureato in Scienze Politiche e in Coordinamento delle Attività di Protezione Civile, ha completato gli studi universitari con il Master in Sicurezza del Mediterraneo Allargato, in Peace Keeping and Security Studies, in Scienze Strategiche e in Studi Internazionali Strategico-Militari. Ha inoltre approfondito la formazione specialistica con corsi NATO in Germania e nel Regno Unito. Ha svolto servizio presso il Corpo d’Armata di Reazione Rapida della NATO in Solbiate Olona (VA), presso lo Stato Maggiore dell’Esercito e il Comando Operativo di vertice Interforze in Roma. Inoltre, ha prestato servizio all’estero presso il Comando Centrale degli Stati Uniti d’America, nei teatri operativi in Bosnia-Erzegovina e in Afghanistan ed è un ottimo conoscitore delle lingue Inglese e Francese.