Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi
11/02/2019 19:07:00

Trapani, presentazione del volume “Trent'anni di ACLI Trapanesi (1960-1990) Ruolo e...

La Scuola Teologica “Una casa per narrare” della Diocesi di Trapani assieme all’Autore Gennaro Conte, mercoledì 13 Febbraio 2019, ore 16,00, c/c L’Aula Magna dell’ITIS “Leonardo da Vinci” Piazza XXI Aprile, Trapani, presenteranno il volume “Trent'anni di ACLI Trapanesi (1960-1990) Ruolo e valori dell'Associazionismo”, Quick Edizioni.

Relazioneranno l’On. Ing. Ferdinando Russo, già Presidente regionale e Vice nazionale ACLI, Stefano Parisi, Presidente regionale ACLI Sicilia.
Interverranno Giovanna D’Antoni, presidente provinciale ACLI –TP e Biagio Clorofilla, già Direttore del Patronato ACLI provinciale e regionale, Don Fabio Pizzitola, Direttore della Scuola Teologica “Una casa per narrare”. All’incontro è stato invitato S.E. Mons. Pietro Maria Fragnelli, Vescovo di Trapani, autore della Presentazione. Modererà il prof. Salvatore Agueci.

“Bene ha fatto Gennaro Conte – si legge nella postfazione - a ricordare a tutti quei principi che sono sacro-santi e sono stati coscienza vivificante per cui le Acli trapanesi, grazie alla sua opera, hanno raggiunto traguardi associativi, in tutti i campi da lui descritti, di tutto rispetto, perché hanno messo al centro l’uomo e gli ideali cristiani. È partendo dall’uomo e dalla risposta ai suoi bisogni che si raggiungono livelli alti di nobiltà, di altruismo, di spiritualità. «Nessuno - scriveva Herbert Spencer, filosofo britannico - può essere perfettamente libero finché non sono liberi tutti; nessuno può essere perfettamente morale finché non sono tutti morali; nessuno può essere perfettamente felice finché non tutti sono felici»”.