01/04/2019 15:41:00

Nonostante le assenze L'Agren Fly gioca a armi pari con la Nigithor cedendo in quattro set

Una partita giocata con grande concentrazione che ha visto una buona alternanza fra gli attacchi delle avversarie e la conduzione del gioco da parte delle padrone di casa. Secondo il presidente Roberto Marino anche la direzione arbitrale è stata sfavorevole per L’Agren Fly Volley che nella sfida di sabato contro Nigitor Volley ha incassato un’amara sconfitta di 3 set a 1. “Sicuramente meritavamo qualcosa di più - ha detto il presidente Marino - contro un avversario quotato, non abbiamo sfigurato anzi il risultato ci sta stretto perché clamorose sviste arbitrali non ci hanno dato la possibilità di andare al tie break e perché no alla vittoria finale. Brave tutte, bravo il mister Viselli e tutto lo staff tecnico, e pur in una formazione rimaneggiata abbiamo dato dimostrazione del nostro valore e del nostro spirito combattivo”.

Intanto è iniziata la preparazione settimanale per la prossima partita che si disputerà in trasferta contro Città di Altofonte, ultima in classifica, domenica 7 aprile alle ore 19.