13/05/2019 07:18:00

Elezioni, Sicilia: ai ballottaggi vincono i Cinque Stelle. La Lega non sfonda

 Affermazioni per i Cinque Stelle nel turno di ballottaggio in Sicilia. I grillini conquistano Caltanissetta e Castelvetrano. Non sfonda la Lega: a Mazara e Gela vengono sconfitti i candidati sostenuti dal partito di Matteo Salvini. 

Luigi Di Maio in diretta su Facebook festeggia la vittoria del Movimento 5 Stelle a Caltanissetta e Castelvetrano e annuncia che lunedì sarà in Sicilia.

CALTANISSETTA. Trionfa il M5S a Caltanissetta, l'unico capoluogo di provincia al ballottaggio. Già poche ore dopo la chiusura delle urne, in nottata, il risultato è stato ufficializzato. E' Roberto Gambino il nuovo sindaco di Caltanissetta, che ha ottenuto il 58,85 per cento dei voti totali. Sconfitto il suo avversario Michele Giarratana, sostenuto dal centrodestra, che si ferma al 41,15 per cento. Ribaltato così il risultato del primo turno, quando Gambino aveva ottenuto appena il 19,92% contro il 37,3 per cento dell'avversario Giarratana che aveva sfiorato la vittoria al primo turno.

MAZARA. La Lega esce sconfitta a Mazara del Vallo (Trapani), dove era al ballottaggio. Nella notte il risultato elettorale è stato ufficializzato. E' Salvatore Quinci il nuovo sindaco di Mazara. Il candidato di centrosinistra e liste civiche ottiene il 52,41 per cento dei voti contro il 47,59 per cento del candidato della Lega Giorgio Randazzo.

MONREALE.  E' Alberto Arcidiacono il nuovo sindaco di Monreale (Palermo). Il candidato a capo di liste civiche e di Diventerà Bellissima, il movimento vicino al presidente della Regione siciliana Nello Musumeci, ha battuto il sindaco uscente Piero Capizzi. Arcidiacono è stato eletto con il 55,73 per cento dei voti. L'uscente Capizzi si è fermato al 44,27 per cento.

GELA. Sonora sconfitta per la Lega a Gela, grosso centro della provincia di Caltanissetta, dove il ballottaggio è stato vinto dal candidato appoggiato da una alleanza tra Forza Italia e Pd, Cristoforo Lucio Greco che ha ottenuto il 52,45% per cento dei voti. Il suo avversario, Giuseppe Spata appoggiato da Lega, Udc, FdI e una lista civica, si è fermato al 47,7 per cento. “Farò di tutto perché Gela possa tornare a rialzarsi. Sono e sarò l'amico dei cittadini, la mia porta sarà aperta a tutti”, ha detto il nuovo sindaco intervistato dalle tv locali.

CASTELVETRANO. Anche a Castelvetrano, grosso centro del trapanese, come a Caltanissetta, un sindaco del M5S. A scrutinio completato, il candidato grillino Enzo Alfano ottiene il 64,67 delle preferenze, mentre l'avversario Calogero Martire si ferma al 35,33 per cento dei voti.