21/05/2019 06:00:00

Turismo in provincia di Trapani/1. Il comparto tiene, nonostante Birgi. I dati

 E’ davvero sofferente il turismo in provincia di Trapani? La crisi dell’aeroporto di Trapani Birgi quanto sta influendo sul movimento turistico nel territorio? Quanti turisti arrivano e per quanto tempo restano nelle città della provincia? Domande che possono trovare risposte negli ultimi dati sui flussi turistici in provincia di Trapani. In tre puntate, a partire da oggi, analizziamo come è messo i comparto in provincia di Trapani.

Il turismo in provincia di Trapani è in crisi, in forte crisi. Lo denunciano da tempo imprenditori, operatori turistici, titolari di strutture ricettive. Lo dicono i politici che adesso vogliono intestarsi la battaglia per risollevare l’aeroporto di Trapani Birgi. Bisogna però dire che i dati dicono altro, dicono che il comparto a livello provinciale tiene, e che negli ultimi dieci anni ha visto una crescita, con alcune sorprese. I dati sono quelli forniti dall’ufficio statistica del Libero Consorzio di Trapani, l’ex provincia, che raccoglie le informazioni dalle strutture ricettive, dagli alberghi ai b&b registrati.

Cominciamo con un dato, l’ultimo disponibile, sul flusso turistico nel 2018. In provincia di Trapani si sono registrati 688.633 arrivi, di cui 469.722 italiani e 218.941 stranieri. Gli arrivi sono, appunto, le persone arrivate nelle strutture ricettive della provincia. Rispetto all’anno precedente, al 2017, c’è stata una flessione di circa 25 mila arrivi. Il 2017 e il 2018 sono considerati gli anni bui dell’aeroporto di Trapani Birgi, quelli in cui Ryanair, la compagnia che ha fatto decollare il Vincenzo Florio, ha abbandonato lo scalo. Emerge però che rispetto agli anni precedenti il comparto è in crescita, nonostante la riduzione consistente dei voli su Birgi. Un dato che smentisce l’equazione “più voli uguale più turisti”. Il grafico sotto infatti mostra che negli ultimi due anni in provincia di Trapani c’è stata una crescita, seppur lieve degli arrivi. E se facciamo il confronto con gli anni d’oro dell’aeroporto di Birgi dal 2014 al 2016 notiamo che negli ultimi due anni c’è stato invece un aumento. Ecco il grafico.

 


Altro dato importante è quello sulle presenze,
cioè gli arrivi per il numero dei giorni di presenza nel territorio della provincia di Trapani. Anche questo dato conferma il trend. Un comparto che tiene nonostante la crisi dell’aeroporto, e che è in miglioramento rispetto agli anni d’oro di Birgi. Infatti nel 2018 si sono registrate 2.381.887 presenze, in lieve flessione rispetto alle 2 milioni 409 mila presenze del 2017. La permanenza media nel 2018 è di 3,46 giorni. Cioè ogni visitatore che arriva in provincia di Trapani sta in media 3 giorni e mezzo. Una media di poco superiore al 2017 e uguale al 2016 e 2015. Nel 2013 e 2014 la permanenza media è stata intorno ai 3,70 giorni.

 

Ovviamente nel nostro territorio sono soprattutto i mesi estivi quelli più popolati da turisti, come conferma questo grafico.

Il dato provinciale su arrivi e presenze nelle strutture alberghiere mostrano un comparto che nonostante tutto tiene botta. Ci sono però alcune città che registrano aumenti di visitatori e altre che subiscono forti perdite. Vedremo domani quali sono.