13/09/2019 07:00:00

Accusato di "falso" per farsi togliere una multa. Assolto ex capo della Polizia di Mazara

 L'ex capo della Polizia di Mazara del Vallo, Carlo Nicotri, è stato assolto “perchè il fatto non sussiste” nel processo in cui era accusato di truffa e falso.


La sentenza è stata emessa dal giudice monocratico Benedetto Giordano del Tribunale di Trapani.
A processo Nicotri, palermitano di 34 anni, c'era finito con l'accusa di aver dichiarato falsamente di aver superato il limite di velocità in viale Regione Siciliana a Palermo perchè doveva rientrare urgentemente in servizio a Mazara. In questo modo era riuscito a far annullare la multa di circa 230 euro che gli era stata elevata dai Vigili Urbani del capoluogo siciliano.

I fatti risalgono all'ottobre 2014, quando il poliziotto era dirigente del commissariato di Mazara. In quella circostanza Nicotri - adesso in servizio a Partinico – aveva ottenuto l'annullamento della sanzione grazie ad una attestazione del vicequestore di Trapani Gaetano Cravana.


L'accusa aveva chiesto la condanna ad un anno e 3 mesi di reclusione e 900 euro di multa. Il giudice invece ha accolto la tesi della difesa che è riuscita a dimostrare che effettivamente quel giorno Nicotri è rientrato a Mazara del Vallo.