01/11/2019 21:56:00

Il furto di "martorana" alla pasticceria di Trapani. "Grazie per la solidarietà"

 La pasticceria dei fratelli Renda è in una via centralissima della città di Trapani, via della Giudecca, di fronte il Palazzo di Giustizia.

Grandi lavoratori, almeno 12 ore al giorno, sotto i festivi le ore aumentano. Lavorano alla vecchia maniera, con amore, dedizione e attenzione alla materia prima. Hanno gli occhi ludici Pietro Renda, il giovane pasticcere e Nino,lo zio, che ha fondato la pasticceria negli anni 70.

Sono orgogliosi del lavoro che svolgono, della cura che nutrono in quello che fanno.

Il furto è stato molto più grave di quanto emerso inizialmente: 100 i kg di martorana rubati, tante cassate siciliane, altre tipologie di torte, le pupaccene.

Un danno forte, economico e di sacrificio lavorativo.

Si rimetteranno in piedi, hanno ricevuto tanta solidarietà da parte di altri colleghi che hanno donato della frutta martorana.

Pietro ci tiene a ringraziarli: “Non ce lo aspettavamo, grazie davvero a chi come noi sa cosa significa questo lavoro. Ci hanno riempito il cuore di gioia, i cittadini ci hanno mostrato solidarietà”.

Un epilogo che nella sua amarezza racconta una storia di comunità.