26/11/2019 06:00:00

Marsala 2020. Forza Italia va con la Lega, e ha il nome del candidato sindaco

Si è tenuta sabato mattina a Trapani la conferenza stampa del coordinamento provinciale di Forza Italia.
Il coordinatore Toni Scilla ha illustrato i punti salienti della Legge di Bilancio in discussione in Parlamento, ne ha elencato le criticità e la elevata tassazione a carico del tessuto produttivo italiano.


Forza Italia, attraverso i suoi parlamentari, proporrà degli emendamenti, incontrerà i cittadini provincia per provincia spiegando quello che è il progetto del partito di Silvio Berlusconi.
Non si può prescindere, ha detto Scilla, da una economia liberale, dalla proposta di flat tax che Forza Italia ha da sempre posto come elemento di sviluppo economico.

Se i cittadini non pagano le tasse, al netto dei furbetti, ha sottolineato Scilla, è perché non hanno la possibilità di pagare. I piccoli imprenditori, i commercianti, gli artigiani sono vessati da una tassazione altissima, spesso non hanno alternative se non chiudere la propria attività.
Forza Italia è contro questa finanziaria, è al lavoro ad un progetto regionale e nazionale che prevede la sburocratizzazione degli iter: “Impossibile che un imprenditore che decide di investire nella propria città, e lo fa con coraggio, deve richiedere non meno di 50 autorizzazioni”, questo comporta un blocco dell’economia e della crescita del Paese.

Gli azzurri rivedono la loro politica interna, accanto a Gianfranco Miccichè, e si allineano alla coalizione nazionale voluta da Berlusconi: Lega-Fratelli d’Italia-Forza Italia. Alla domanda se sono contenti che sia Salvini il premier, Scilla ha risposto: “E’ premier chi ha maggiore percentuale di consensi, quando Forza Italia era al 40% nessuno metteva in dubbio Berlusconi premier. Le cose sono cambiate, lo è anche Salvini che ha capito che deve utilizzare toni e modi più moderati, lo sta facendo. Il centrodestra è casa nostra”.

C’è il progetto anche per la Regione, nessun passo indietro, non si mette in discussione l’operato del presidente Nello Musumeci e sul voto segreto Scilla dice che nel caso specifico della riforma dei rifiuti l’utilizzo del voto segreto è stato un modo codardo per battere il governo.

Forza Italia c’è, torna sui territori e c’è anche il progetto su Marsala a fianco della Lega- Fratelli d’Italia-Diventerà Bellissima-Udc. I forzisti faranno una lista a cui stanno lavorando e c’è anche il nome di un professionista che vorrebbero spendere per la città con un progetto chiaro e alternativo all’amministrazione uscente targata Pd. Di certo sarà un nome condiviso da tutti gli alleati.



https://www.tp24.it/immagini_banner/1596609509-dacia-sandero-ago.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1596638168-aeroporto-palermo-punta-raisi.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1596438976-saldi-estivi-50.gif