27/11/2019 17:00:00

Edilizia popolare ad Alcamo, consegnati i lavori per una palazzina e un'area da recuperare

Passo avanti dell’Iacp di Trapani per l’utilizzo delle somme messe a disposizione dall’Ue attraverso la Regione siciliana.

Sono stati infatti consegnati, dai dirigenti tecnici dell’Istituto, i lavori per due importanti riqualificazioni urbane di Alcamo. L’intervento rientra nel “PO FESR SICILIA 2014 - 2020 - Programmazione Attuativa Azione 9.4.1 Intervento TP.04” e si tratta del recupero di una palazzina – 20 alloggi e tre locali destinati a servizi - in via Mistretta, e di una area urbana in Corso Generale dei Medici, che diventerà un’area urbana attrezzata. I lavori sono stati appaltati per un importo di 1 milione 263 mila euro all’ ATI Impresa Cassisi Ignazio Fabrizio – Moscariello Costruzioni - Capofila: Impresa Cassisi Ignazio Fabrizio con sede legale a Gela (Caltanissetta). La funzionalità dell’opera è prevista per la fine del 2021.


“A soli 19 giorni dal sopralluogo fatto assieme all’assessore regionale per le Infrastrutture e la Mobilità della Regione siciliana on. Marco Falcone – dice il commissario straordinario dell’Iacp dott. Fabrizio Pandolfo – gli uffici dell’ente sono riusciti a tagliare un importante traguardo, cioè quello della consegna dei lavori all’impresa che si è aggiudicata la realizzazione dei due interventi. L’Iacp di Trapani si sta distinguendo nell’ambito regionale per l’utilizzo di questi fondi europei, ed ha saputo rispettare la tabella di marcia che è stata imposta. Si stanno dando nella maniera più concreta – prosegue Pandolfo – le risposte alle aspettative della cittadinanza, a disposizione ci saranno nuovi alloggi ma assieme alle abitazioni verranno attrezzati i servizi e questo anche grazie alla sinergia stretta con l’amministrazione di Alcamo. Devo certamente ringrazire i dirigenti dell’ente e i funzionari ma anche l’assessore regionale on. Falcone che ha prestato attenzione al nostro lavoro”.
“Certamente – aggiunge il direttore generale dell’Iacp di Trapani dott. Pietro Savona – il nostro lavoro non è finito, seguiremo passo passo l’esecuzione dei lavori e nel frattempo stiamo lavorando su altri fronti, Trapani e Marsala in particolare”.