Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi
28/11/2019 13:20:00

Il profumo della nostra terra: "Acqua di Erice"

Erice ha il suo profumo.

Grazie all'intraprendenza della giovane imprenditrice Isabel Nizza, è infatti nata Acqua di Erice, un eau de parfum che nelle sue note intense richiama la nostra terra.

Con la sua Acqua, Erice, famosa per la sua architettura, la sua collocazione e i suoi convegni scientifici, è adesso anche sinonimo di un profumo di qualità che non ha nulla da invidiare alle "acque" già note nel mondo. Tutto nacque infatti con la celebre Acqua di Colonia, e nel tempo in Italia sono nate altre Acque legate al territorio, come Parma, Elba…

Ma Isabel va anche oltre, fiera come è della sua identità siciliana. "Acqua di Erice - dice - fa parte di una linea siciliana di profumi che firmo giocando sul mio nome, Nice d'Isabel, e che comprende Mothia, Salinae e Mediterraneum che ognuno potrà scegliere in base alla propria personalità. La Sicilia - aggiunge - ha in sé la cultura, i sapori e gli odori del Mediterraneo, è una sintesi di tutti i Paesi che si affacciano in un mare che, non a caso, i romani chiamavano mare nostrum; ho pensato perciò di racchiudere nei miei profumi il carattere che forgia le donne e gli uomini di questa terra".

La giovane imprenditrice, con la sua tenacia, con il suo andare oltre la quotidianità, lancia anche un appello ai giovani siciliani: “non andate via, restate qua e usiamo tutta la nostra intelligenza, tutta la nostra creatività, per promuovere e valorizzare la Sicilia”.

Effettivamente, se si parla di moda, di profumi, nessuno pensa alla Sicilia, ma da ora in poi non sarà più così, perché per la prima volta la Sicilia, e in particolare Erice e il trapanese, ha un suo profumo!