15/01/2020 11:00:00

Mazara, ancora un rinvio per i lavori di dragaggio del porto canale

Il dragaggio del porto canale di Mazara più volte annunciato continua ad essere rinviato e per gli addetti alla marineria continuano i disagi e l'impossibilità di lavorare per come si dovrebbe. Tre mesi fa il presidente della Regione Nello Musumeci aveva annunciato l'inizio dei lavori che invece non hanno ancora preso il via.

Sulla vicenda il sindaco Salvatore Quinci ha tenuto una conferenza stampa nel corso della quale ha detto che si stanno effettuando lavori per la pulizia dell‘area circostante della Colmata B, trasformata in una discarica.

"Abbiamo prima proceduto a rimuovere i rifiuti indifferenziati, i pneumatici, insomma tanti rifiuti speciali - le parole del primo cittadino -. In settimana sarà completata la raccolta e smaltimento delle reti da pesca, che sono stati scaricati incivilmente, anch'esse sono rifiuti speciali. Infine si procederà, alla parte più complicata, cioè lo smaltimento degli sfabbricidi, rifiuti da lavori edili che andavano in discariche ad hoc, e che per un decennio in maniera illegale. Considerata la grossa mole di sfabbricidi rinvenuta nell'area sarà un lavoro oneroso, probabilmente chiederemo un'integrazione di fondi al Commissario Croce per il conferimento di questo materiale in discarica. Finite queste operazioni inizieranno i lavori di dragaggio. La prima fase vedrà l'utilizzo dei fanghi, quelli i cui esami positivi, per modellare la stessa Colmata B, poi gli altri fanghi prelevati dal porto canale saranno conferiti nelle vasche sistemate nella Colmata. Alla fine dell'operazione nella Colmata B saranno piantumati circa 3000 alberi".