09/02/2020 12:19:00

La A29 Fly Volley Marsala incontrastata nel campionato Serie C: 11 vittorie su 11 giocate

 Esattamente come nella gara di andata, la A29 Fly Volley Marsala concede solamente 46 punti all’Us Volley Palermo.
Gara a senso unico anche l’undicesima del Girone A, seconda di ritorno.
Us Volley Palermo - A29 Fly Volley Marsala 0-3 (21-25; 11-25; 14-25) in poco più di un’ora.
La squadra di coach Tomasella arriva a ranghi ridotti per le assenze di Caruso, Spanò e Fonte e scende in campo con: Marino in regia, Patronaggio opposto, Mistretta e Curione schiacciatrici, Guccione e Ruggirello centrali, Bono libero.
Per contro la compagine palermitana deve fare a meno di Carla Colombo ai box per un problema alla spalla; al suo posto in campo l’esperta Collura.

Nel primo set la A29 parte bene mantenendosi sempre avanti di due/tre lunghezze. Ma approfittando di un momentaneo appannamento delle biancazzurre, le padrone di casa si rifanno sotto, pareggiano e superano la capolista sul 21-20. Timeout e 21-21. A questo punto la svolta della gara. Coach Tomasella richiama in panchina Ruggirello e affida a Scarpinato la responsabilità del servizio. Margherita risponde presente e, con 4 servizi positivi e conseguenti punti di Curione Guccione Patronaggio ed un ace, fissa il punteggio sul 21-25.

Macchiarella e compagne subiscono il colpo e non riescono più a rientrare in gara. Mister Cipolla prova a mischiare le carte più volte mandando in campo tutte le atlete a disposizione senza tuttavia sortire l’effetto desiderato. Colpo su colpo, una pragmatica e cinica A29 Fly Volley Marsala, conquista secondo e terzo parziale sostanzialmente a mani basse.

 La dichiarazione di Flavia Patronaggio: “Sapevamo di essere in una situazione di emergenza. Per questo ci siamo concentrate e lavorato di squadra più di sempre. È questa la nostra vera forza. E sono personalmente felice di aver fatto bella figura praticamente a casa mia”. 

 La “risolutrice” Scarpinato: “Il Mister mi ha chiamata in un momento delicato. Io ho guardato il punteggio ed ho capito subito quello che dovevo fare! Ho messo da parte ogni timore di sbagliare ed ho battuto forte come se fossimo sullo 0-0. Una gran soddisfazione per me (che si è ripetuta anche nel terzo set) e soprattutto sono orgogliosa di aver aiutato la mia squadra"  

 



  • Tp24 Tv
  • RMC101
  • Podcast
  • Inchieste