14/02/2020 21:41:00

One Billion Rising 2020, anche Trapani in piazza contro la violenza sulle donne

Nei primi 45 giorni del 2020 in Italia si sono registrati già 13 femminicidi: solo nella 5^ settimana dell’anno si sono consumati ben 7 delitti, tre dei quali in Sicilia. Una vera e propria emergenza. Non a caso è stato scelto il 14 febbraio, giorno di San Valentino dedicato all’amore, per celebrare in tutte le piazze di Italia la campagna mondiale One Billion Rising, ideata da Eve Ensler contro la violenza sulle donne.

Anche a Trapani, sulle note di Break the Chain, la danza flash mob, i ragazzi di diversi istituti scolastici insieme a comuni cittadini, hanno manifestato pacificamente nel nome del rispetto alla vita e ai diritti umani. Donne e uomini insieme, di nazioni e classi diverse, si sono uniti con la consapevolezza che la violenza contro le donne non è qualcosa di privato ma un’epidemia patriarcale diffusa in tutto il mondo.

A presentare One Billion Rising 2020 "Rise in Solidarity" sul palco allestito in piazza Municipio davanti al Comune di Trapani, l’attrice Vanessa Galipoli che da anni con la sua associazione "Comitato delle Donne" insieme a Francesca Trapani, porta avanti progetti di sensibilizzazione sociali inclusivi e di aggregazione. Insieme a lei il sindaco Giacomo Tranchida, l’assessora alle Pari Opportunità Adreana Patti, i giornalisti Nicola Conforti e Ornella Fulco, il vice presidente del Trapani Calcio Massimo Marino accompagnato dalla squadra femminile e il capitano del Basket Trapani Andrea Renzi.

Anna Restivo