26/06/2020 17:16:00

Mafia e politica a Campobello di Mazara. Il Sindaco replica a Licata 

 Sarà una campagna elettorale da seguire quella di Campobello di Mazara. Da mesi su Tp24 raccontiamo di come, alla luce di tutte le recenti indagini, il voto alle ultime elezioni amministrative sia stato condizionato dalla mafia.

Proprio questa mattina una delle candidate, Doriana Licata, ha chiesto una sorta di "sospensione" della campagna elettorale, dopo le ultime inchieste del nostro giornale, invitando il suo avversario, il sindaco uscente Castiglione a dimettersi. Castiglione replica in modo molto surreale:

"In questi 5 anni ho lavorato senza tregua, sia dal punto di vista amministrativo sia da quello politico, tracciando con lucidità e lungimiranza una linea di demarcazione netta oltre la quale non ha mai potuto trovare spazio chi ha dimostrato di interpretare la politica come cosa diversa da quella del servizio pubblico. Mi rendo conto che questo può aver dato fastidio e che evidentemente per alcuni sono stato un sindaco scomodo, avendo reso questo Comune invalicabile per certa gente. Questo è sintomatico e deve fare riflettere.  Forte della mia coscienza, ritengo dunque di dover proseguire a tracciare questa linea di demarcazione, nella consapevolezza che la politica è chiamata ad una sempre maggiore responsabilità, soprattutto quando agisce in contesti piccoli e complessi in cui per operare un vero cambiamento è indispensabile una forte partecipazione di tutta la società civile.  Ritengo, infine, che la dott.ssa Licata, alla luce delle note e acclarate vicende politico-giudiziarie che hanno “contaminato” la sua candidatura in occasione delle elezioni regionali del 2012, abbia perso l’ennesima occasione per tacere".

Il riferimento del Sindaco e alle vicende giudiziarie che hanno coinvolto il fratello di Doriana Liata, Aldo, per la compravendita di voti quando lei era candidata alle regionali nel 2012. Ma va anche ricordato che Castiglione è stato eletto Sindaco grazie all'appoggio di Luppino (poi arrestato nell'operazione Mafia Bet) e della sua chiacchierata lista "Io amo Campobello", nonché di Paolo Ruggirello.

Su quanto raccontato da Tp24 il Sindaco Castiglione non ha mai fatto chiarezza.