10/07/2020 18:46:00

Marsala, elezioni: Grillo lancia l'ultimatum 

 Massimo Grillo lancia il suo ultimatum. Il candidato del centrodestra alle prossime elezioni amministrative di Ottobre, infatti, chiede a gran voce un allargamento della coalizione, per un'impronta più "civica".

In questo senso, non si capisce bene chi sia il destinatario dell'avviso di Grillo, che chiede di "costruire ponti, non muri". Immagine suggestiva, ma si riferisce ad un nodo che dovrebbe essere il leader della coalizione (cioè il candidato Sindaco) a risolvere. 

In realtà, stando alle indiscrezioni, è proprio Grillo a mettere il muro in queste ore, perchè non vuole la Lega nella sua coalizione. Mentre ha detto si agli altri partiti, compreso Fratelli d'Italia. Da Palermo, invece, Musumeci e gli altri leader sono in pressing perchè si vada tutti uniti. Se Grillo si ritira, ci sono già pronti i possibili sostituti, da Paolo Ruggieri, fedelissimo di Musumeci, a Salvatore Ombra, caldeggiato da Eleonora Lo Curto. 

Ecco cosa scrive Grillo:

Le sfide che attendono la città nel prossimo quinquennio sono di un’importanza e di una complessità senza precedenti. Per farvi fronte, un campo largo è essenziale, non solo auspicabile.

Insieme alla coalizione civica e ai partiti che sin dall’inizio mi hanno proposto la candidatura a sindaco, sono disponibile ad andare avanti a condizione che possa, appunto, guidare un progetto aperto e inclusivo come mi è stato chiesto.

Lancio, così, un ultimo appello a tutte le forze che stanno discutendo circa l’offerta politica da presentare alla città: costruiamo ponti, non muri.

Se entro il 15 luglio il mio appello sarà stato raccolto, sono dunque disponibile a sottoscrivere un patto civico che coinvolga la città con il contributo di tutti alla definizione del programma.



https://www.tp24.it/immagini_banner/1597214385-jannuzzo-ago.jpg
https://www.tp24.it/immagini_banner/1596443336-agosto-2020.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1596438976-saldi-estivi-50.gif