05/08/2020 06:00:00

Coronavirus, nuova risalita dei contagi in Sicilia (+10). Scuola, linee guida per i bimbi fino a 6 anni

Risalgono i contagi in Sicilia. Sono 10 in più nella giornata di ieri ed erano stati tre nelle 24 ore precedenti. Un aumento dovuto al netto aumento dei tamponi, più del triplo rispetto a ieri. Dei nuovi contagi, 5 sono a Catania, 4 a Ragusa e uno a Messina.

Diminuisce però a 37 il numero dei ricoverati in ospedale, con 3 quelli che sono in terapia intensiva. In 256 sono in isolamento domiciliare: 293 gli attuali positivi al coronavirus, quattro le persone guarite. Sono 3.318 le persone che fino ad oggi hanno avuto la malattia. Torna a salire, con il decesso di Scicli, anche il numero delle vittime, ora a quota 284. I tamponi effettuati da ieri ad oggi sono stati più di 3000 (284 mila in totale). Era appena arrivato al centro di accoglienza di Pian del Lago di Caltanissetta, assieme ai 322 migranti che dovranno osservare il periodo di quarantena, e un migrante è stato ricoverato al reparto di Malattie Infettive dell’ospedale Sant'Elia di Caltanissetta perchè risultato positivo al Coronavirus. 

Coronavirus nel trapanese - Rimangono solo cinque le persone positive e asintomatiche in provincia di Trapani. Lo conferma la direzione dell'Asp nel consueto report quotidiano sulla situazione epidemiologica nel territorio. Le persone positive sono così distribuite nei comuni interessati: due a Marsala, uno a Mazara, uno ad Alcamo e uno a Partanna. L'Asp ha effettuato 20.078 tamponi dall'inizio dell'epidemia e 9.551 i test sierologici su personale sanitario. Sono 136 le persone ammalate in totale e di questi sono 126 i guariti e dimessi, 5 i deceduti e 5 gli attuali sintomatici.

Risalgono i contagi per coronavirus in Italia: secondo i dati del ministero della Salute nelle ultime 24 ore si sono registrati 190 nuovi casi (ieri erano 159), per un totale di 248.419. Le vittime in un giorno sono invece 5, in calo rispetto alla giornata di lunedì quando se ne erano registrati 12. Il totale dei morti dall'inizio dell'emergenza è di 35.171. Tre le regioni senza nuovi casi: Valle d'Aosta, Molise e Basilicata.

Scuola, approvate le linee guida per gli alunni 0-6 anni - Via libera in Conferenza Unificata al Documento di indirizzo e orientamento per la ripresa delle attività in presenza dei servizi educativi e delle scuole dell'infanzia per la fascia 0-6. "Si tratta di un altro tassello importante in vista della ripresa di settembre - commenta la Ministra Lucia Azzolina -. Stiamo lavorando ogni giorno, senza sosta, per riportare tutti a scuola, dai più piccoli ai più grandi. Già con il documento del 26 giugno, il Piano per la ripartenza di settembre, avevamo dato indicazioni per la scuola dell'infanzia, con il documento approvato oggi allarghiamo ai più piccoli. Le bambine e i bambini sono quelli che più hanno sofferto il periodo di chiusura, a tutti loro stiamo riservando particolare attenzione per la ripresa, penso anche all'organico in più che garantiremo proprio per far sì che il loro sia un rientro sereno e in sicurezza".

Due fasce di ingresso a scuola, alle 8.30 e alle 9.30, una differenziazione degli orari degli uffici e una revisione della capienza, ora ridotta al 50%, sui treni. E' quanto dispongono le linee guida per il trasporto pubblico a settembre nel Lazio deliberate dalla giunta regionale "in ottemperanza delle direttive governative in materia di contenimento del contagio da Covid". A partire da settembre, precisa la Regione Lazio, "saranno applicate le misure per garantire la sicurezza di lavoratori e utenti del Trasporto pubblico locale". 



https://www.tp24.it/immagini_banner/1600803520-audi-set.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1600269968-amministrative-2020-consigliere.jpg
https://www.tp24.it/immagini_banner/1600176438-settembre-2020.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1600461340-amministrative-2020-consigliere.jpg