26/03/2021 16:45:00

Stati Uniti, iniziano i test Pfizer sui bambini di età inferiore ai 12 anni

Pfizer ha iniziato a testare il suo vaccino Covid-19 nei bambini di età inferiore ai 12 anni, un passo significativo nel contrastare la pandemia. Lo scrive il New York Times in un suo reportage. Le prime partecipanti allo studio, una coppia di gemelle di 9 anni, sono state immunizzate mercoledì alla Duke University nel North Carolina. I risultati della sperimentazione sono attesi nella seconda metà dell'anno e la società spera di vaccinare i bambini più piccoli all'inizio del 2022.  Anche Moderna sta iniziando una sperimentazione del suo vaccino nei bambini dai sei mesi ai 12 anni di età.  AstraZeneca il mese scorso ha iniziato a testare il suo vaccino nei bambini di età pari o superiore a sei mesi e Johnson & Johnson ha detto che prevede di estendere le prove del suo vaccino ai bambini piccoli dopo aver valutato le sue prestazioni nei bambini più grandi.

 

L'immunizzazione dei bambini aiuterà le scuole a riaprire e aiuterà a porre fine alla pandemia, ha affermato, sempre al New York Times, la dott.ssa Emily Erbelding, un medico di malattie infettive presso il National Institutes of Health che sovrintende ai test dei vaccini Covid-19 in popolazioni speciali. Pfizer aveva inizialmente detto che avrebbe aspettato i dati dei bambini più grandi prima di iniziare le sperimentazioni del suo vaccino nei bambini sotto i 12 anni. Ma "siamo stati incoraggiati dai dati del gruppo 12-15", ha detto la portavoce della casa farmaceutica.

Gli scienziati testeranno tre dosi del vaccino Pfizer - 10, 20 e 30 microgrammi - in 144 bambini. Ogni dose sarà valutata prima nei bambini di età compresa tra 5 e 11 anni, poi nei bambini di età compresa tra 2 e 4 anni e infine nel gruppo più giovane, da sei mesi a 2 anni. Dopo aver determinato la dose più efficace, l'azienda testerà il vaccino su 4.500 bambini. Circa due terzi dei partecipanti saranno selezionati in modo casuale per ricevere due dosi a 21 giorni di distanza; i restanti riceveranno due colpi di placebo di soluzione salina. I ricercatori valuteranno la risposta immunitaria dei bambini nel sangue prelevato sette giorni dopo la seconda dose.

Tra i genitori ci sono quelli che stanno aspettando con impazienza i vaccini, mentre il resto è scettico perché relativamente pochi bambini si ammalano gravemente di infezione da coronavirus. Anche se, come scrivono gli specialisti, non si sa quali saranno gli effetti a lungo termine dell'infezione da Covid.
Alcuni vaccini vengono testati solo sugli animali prima di essere valutati sui bambini e devono essere monitorati attentamente per gli effetti collaterali. Ma in questo caso c’è più fiducia vista l’esperienza fatta con decine di milioni di persone.
 



Medicina e Chirurgia | 2021-09-22 15:09:00
https://www.tp24.it/immagini_articoli/24-03-2021/1616566080-0-etna-un-altra-eruzione-fontane-di-lava-e-boati-il-video.jpg

Quando rivolgersi ad un neurochirurgo?

La visita neurochirurgica è volta alla valutazione delle patologie a carico del sistema nervoso centrale (cervello e midollo spinale) e periferico (costituito da tutti gli altri elementi nervosi) o di disturbi che colpiscono la colonna...

  • Tp24 Tv
  • RMC101
  • Podcast
  • Inchieste
https://www.tp24.it/immagini_banner/1632320101-volkswagen-t-cross.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1631711435-settembre-sconto-in-fattura.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1631607232-glocalsud.gif
<