05/07/2021 06:00:00

Energie rinnovabili in Sicilia: tre nuovi impianti, due nel trapanese e uno a Paternò

Le energie rinnovabili, eolico da più tempo, e ora anche il fotovoltaico, trovano nel territorio della provincia di Trapani e comunque in generale in Sicilia, luoghi con caratteristiche e condizioni, diventate ormai centrali nella produzione di energia a livello europeo, e l'interesse nell'installazione di nuovi impianti continua a crescere esponenzialmente (potete leggere qui). 

Questo fine settimana la Engie, la società che ha già in provincia di Trapani, il parco eolico tra i più grandi d'Europa, installato nel territorio tra a Salemi e Marsala con 36 aerogeneratori e 66 MW di potenza installata e produzione di circa 140 GWh annui, ha presentato tre nuovi progetti: il parco eolico di Elimi, già in fase di realizzazione, e due  parchi agro-fotovoltaici di Mazara del Vallo e Paternò) per ulteriori 142 MW.

La zona dove sorge il parco, quello già in funzione da anni, è una delle più ventose del territorio nazionale e l’impianto è uno dei più efficienti. Per il parco è previsto un progetto di repowering con la sostituzione degli attuali generatori con altri di maggiore dimensione al fine di aumentare la produzione e ridurre ulteriormente l’impatto ambientale.

Samuel Renard, direttore delle Energie Rinnovabili di Engie Italia ci parla del mega parco eolico tra Marsala e Salemi, del nuovo impianto in costruzione con aerogeneratori di nuova generazione:

 "Come Gruppo abbiamo ambiziosi obiettivi di carbon neutrality e per poterli raggiungere abbiamo focalizzato la nostra strategia su azioni volte a semplificare la nostra organizzazione e a consolidare il suo ruolo chiave nella riduzione dell’impatto ambientale - le parole di Damien Terouanne, CEO di Engie Italia -. Stiamo investendo in tecnologie avanzate con l’obiettivo di raggiungere 80GW entro il 2030". 

Il nuovo parco eolico. Si tratta dell’impianto Elimi. Qui le turbine che verranno installate utilizzano una tecnologia innovativa che permetterà, a fronte di 38 MW di potenza installata, la produzione di 115 GWh all’anno. Le pale eoliche di Elimi hanno un diametro di 135m.

 I due agro-fotovoltaici - Per quanto riguarda i due nuovi impianti agro-fotovoltaici, questi saranno realizzati sul territorio di Mazara (115 ettari) e Paternò (75 ettari) e avranno una capacità produttiva di 104MW. L’energia prodotta verrà destinata per l’80% ad Amazon, al fine di alimentare le proprie sedi, e per il 20% verrà immessa sul mercato contribuendo al fabbisogno energetico di circa 20.000 utenze domestiche siciliane. Il risparmio sarà di oltre 62.000 ton di CO2 all’anno.

Si tratta di uno tra i più innovativi progetti in ambito rinnovabili in quanto concepito sulla base di un modello contrattuale di Corporate PPA abbinato ad un sistema di pannelli fotovoltaici di taglia grande con tecnologia bifacciale che consente di catturare sia la luce diretta che quella riflessa dai terreni circostanti permettendo una migliore coltivazione della terra.

Andrea Fiocchi, responsabile Operazioni e Costruzioni di Engie Italia spiega ciò che si sta realizzando per il nuovo parco eolico "Elimi" tra Marsala e Salemi, che avrà una potenza da 38 MW:

 



Medicina e Chirurgia | 2021-09-22 15:09:00
https://www.tp24.it/immagini_articoli/24-03-2021/1616566080-0-etna-un-altra-eruzione-fontane-di-lava-e-boati-il-video.jpg

Quando rivolgersi ad un neurochirurgo?

La visita neurochirurgica è volta alla valutazione delle patologie a carico del sistema nervoso centrale (cervello e midollo spinale) e periferico (costituito da tutti gli altri elementi nervosi) o di disturbi che colpiscono la colonna...

  • Tp24 Tv
  • RMC101
  • Podcast
  • Inchieste
https://www.tp24.it/immagini_banner/1632320101-volkswagen-t-cross.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1631775220-mr23.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1631607232-glocalsud.gif
<