×
 
 
30/12/2021 22:57:00

Pesce non sicuro: controlli e multe a Mazara 

  31 dicembre 2021 si conclude l'Operazione complessa “ATLANTIDE”, disposta dal Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di porto che ha interessato tutti i Comandi marittimi sul territorio nazionale dal 7 di dicembre. I militari della Capitaneria di porto di Mazara del Vallo hanno effettuato numerosi controlli agli stabilimenti specializzati nella lavorazione e commercializzazione di prodotti ittici nonché ai commercianti al dettaglio, il tutto finalizzato alla tutela del consumatore finale. Durante i controlli sono state riscontrate diverse irregolarità per le quali sono state elevate sanzioni amministrative per un totale di circa 4500.00 euro. Per alcune fattispecie riscontrate si è proceduto al sequestro, per un quantitativo complessivo di circa 2,5 tonnellate di prodotto ittico non conforme alle normative vigenti. Pertanto, il citato prodotto è stato posto sotto sequestro amministrativo, per essere successivamente avviato alla distruzione.

Nello specifico, il prodotto ittico in alcuni controlli è risultato mancante della documentazione volta ad accertarne la provenienza, non rispettando, in tal modo, le specifiche prescrizioni delle normative europee e nazionali sulla tracciabilità dello stesso. In altre ispezioni, invece, sono emerse irregolarità sull’etichettatura che riportava informazioni incomplete che avrebbero potuto trarre in inganno il consumatore finale.

Sono stati eseguiti, inoltre, controlli a bordo di pescherecci, all’esito dei quali, in alcuni casi, sono state elevate sanzioni amministrative per alcune irregolarità relative alla composizione degli equipaggi di bordo.

L’operazione “ATLANTIDE” si inserisce nella costante e diuturna attività posta in essere dal personale del Corpo delle Capitanerie di porto, volta a sanzionare tutte quelle condotte illecite legate alle varie fasi della commercializzazione del prodotto ittico a garanzia della salute del consumatore finale.