14/01/2022 08:48:00

Scuola. Il Tar sospende l'ordinanza, si torna in classe a Messina. Che succederà a Trapani?

 Il Tar di Catania ha accolto l'istanza del comitato "Scuola in presenza" sospendendo l'efficacia dell'ordinanza del sindaco di Messina, Cateno De Luca, con la quale aveva sospeso fino al 23 gennaio la didattica in presenza nelle scuole di tutto il territorio.

La presidente del tribunale amministrativo regionale, Daniele Burzichelli, ha accolto il ricorso presentato dal comitato presieduto da Cesare Natoli. Pertanto, dopo la prima giornata di ieri in Dad, da oggi gli studenti torneranno in presenza.

Stessa sorte potrebbe capitare agli studenti di Trapani, dove il sindaco Giacomo Tranchida ha emesso un'ordinanza simile nei giorni scorsi. A Trapani scuole chiuse e didattica a distanza fino al 21 gennaio. Anche qui, se sollecitato, potrebbe intervenire il Tar bocciando l'ordinanza e consentendo la riapertura delle scuole. Ma c'è anche il nodo zona arancione, da domani in provincia di Trapani,  che consentirebbe ai sindaci di chiudere, adesso, le scuole. Qui parliamo delle manovre dei sindaci per tenere le scuole chiuse.



https://www.tp24.it/immagini_banner/1643037444-sconto-15-cena.jpg
https://www.tp24.it/immagini_banner/1641809585-programmazione-3-di-3.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1642756959-sf03.gif
<