Quantcast
×
 
 
30/11/2022 07:06:00

Sicilia, cardiologo ucciso da un paziente nel suo studio. Ecco perchè

Un uomo, Adriano Vetro, ha ucciso un medico, Gaetano Alaimo, per un certificato negato: "Mi serviva per la patente". L'omicidio è avvenuto ieri a Favara, vicino Agrigento.

"Mi servivano tre documenti per ottenere il rinnovo della patente, l'oculista e il diabetologo me l'avevano rilasciato, il dottore mi prendeva in giro e rinviava continuamente".  Così il collaboratore scolastico in un istituto di Caltanissetta, 47 anni, ha confessato di essere l'autore dell'omicidio.

Ora è in carcere ad Agrigento, in attesa dell'interrogatorio di coinvalida. L'uomo è stato individuato e arrestato nella sua abitazione. Da tempo, sostiene, sollecitava al dottore il rilascio di un documento indispensabile per il rinnovo della sua patente.  Il procuratore facente funzioni di Agrigento, Salvatore Vella, e il pubblico ministero Elenia Manno, gli contestano l'omicidio premeditato e il porto abusivo di arma da sparo clandestina.

Il favarese è arrivato nella struttura quando non aveva ancora aperto le porte al pubblico. Poi, davanti agli impiegati del punto sanitario, ha sparato un colpo di pistola contro il medico, che è stato ferito moralmente al torace. Poi è scappato, ma è stato poco dopo rintracciato dai carabinieri. I carabinieri hanno sequestrato l'arma utilizzata per il delitto: è risultata essere rubata la pistola, calibro 7,65. 

“Solo questa mattina avevo preso posizione in seguito all’intimidazione subita da un imprenditore, la cui auto e il garage erano stati raggiunti da colpi di pistola, chiedendo collaborazione ai cittadini e ribadendo che Favara respinge ogni forma di violenza e sopraffazione. Ora un nuovo fatto di sangue funesta la nostra città, e ci lascia attoniti. Non ne conosciamo i motivi, se la violenza può averne, ma è nostro compito farci portatori della voce di tanti cittadini che sono preoccupati e stanchi”. Lo ha detto, commentando l’omicidio del cardiologo Gaetano Alaimo, il sindaco di Favara Antonio Palumbo.

“Serve un importante passo avanti da un punto di vista culturale, ma per farlo – l’amministratore è tornato a lanciare un appello – abbiamo bisogno, lo dico ancora una volta, dello Stato. Non è pensabile e accettabile che a Favara possano continuare a tuonare le pistole. Non intendo entrare nel merito delle ultime vicende, rispetto alle quali faranno spero presto chiarezza gli inquirenti, ma da primo cittadino tornerò a chiedere con forza una maggiore presenza dello Stato nella nostra città. C’è ancora troppa gente convinta che la violenza sia una lingua accettabile, e noi siamo qui a dire a tutti loro che non c’è più spazio a Favara per gente così. Favara non vi vuole, – ha concluso – Favara non può più permettersi di rimanere ancorata ad un’arretratezza culturale che genera a sua volta miseria, degrado, distruzione. Non posso quindi che invitare i cittadini alla collaborazione con le forze dell’ordine, in questo caso e in altri: denunciare chi commette reati”.



Nera | 2023-02-01 08:05:00
https://www.tp24.it/immagini_articoli/24-03-2021/1616566080-0-etna-un-altra-eruzione-fontane-di-lava-e-boati-il-video.jpg

Favara aveva già tentato di uccidere sua moglie nel 2021

 Il 63enne ex pescatore castelvetranese Ernesto Favara, in carcere dal 24 dicembre per l’omicidio della moglie, Maria Amatuzzo, 29 anni, uccisa con dodici coltellate all’addome a Marinella di Selinunte, avrebbe tentato di uccidere...

EA2G | 2023-02-02 08:01:00
https://www.tp24.it/immagini_articoli/24-03-2021/1616566080-0-etna-un-altra-eruzione-fontane-di-lava-e-boati-il-video.jpg

Incentivi del PNRR a favore delle imprese turistiche

Dal primo marzo parte il nuovo incentivo per favorire la competitività delle imprese turistiche in un’ottica di digitalizzazione e sostenibilità ambientale. La misura ha una dotazione finanziaria di 1 miliardo e 380 milioni di...

Nera | 2023-01-24 07:35:00
https://www.tp24.it/immagini_articoli/24-03-2021/1616566080-0-etna-un-altra-eruzione-fontane-di-lava-e-boati-il-video.jpg

Omicidio Amatuzzo a Selinunte, continuano le indagini

Vanno avanti le indagini sull’omicidio della 29enne Maria Amatuzzo, uccisa con 12 coltellate alla vigilia di Natale a Marinella di Selinunte. Per il delitto, subito dopo, i carabinieri hanno arrestato il marito, Ernesto Favara, 63 anni, ex...

https://www.tp24.it/immagini_banner/1673947509-qashqai-e-power.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1675160323-the-art-of-espresso-febbraio.gif
<