Quantcast
×
 
 
30/01/2024 10:20:00

La bomba di Pantelleria verrà rimossa l'11 di febbraio. Ecco come...

La bomba trovata a Pantelleria verrà rimossa e poi fatta brillare, domenica 11 febbraio, dalle 7:30 alle 9:30. Ieri al Comune nel corso di una riunione sono state programmate le operazioni per l'evacuazione e la rimozione (qui articolo di tp24).

Oltre al Sindaco D'Ancona, alla riunione hanno preso parte l'assessore Minardi e al Responsabile del II Settore Gambino, i rappresentanti di Vigili del Fuoco, Marina Militare, Protezione Civile, ENAC ed ENAV, GAP, Misericordia, Carabinieri, Guardia di Finanza, Ufficio Circondariale Marittimo, Aeronautica Militare, Croce Rossa, Ente Parco, TIM, Polizia Locale e SMEDE.
 

Ecco come si procederà - Tutti i punti di accesso all'area dove si trova la bomba verranno transennati e presidiati. Nessuno potrà entrare. Sarà consentita solo l'uscita. Tutti i cittadini dell'area interessata dovranno lasciare le loro abitazioni. Le uniche deroghe verranno concesse esclusivamente a persone impossibilitate a muoversi per particolari situazioni psico-fisiche e sanitarie (tipo anziani costretti a letto). Tutti gli altri cittadini dovranno dirigersi verso aree periferiche. Chi non ha possibilità di allontanarsi autonomamente si dirigerànel punto di riunione prestabilito (potrebbe trattarsi di Piazza Cavour o della strada davanti all'ufficio Postale) dove alcuni mezzi faranno salire le persone e le porteranno presso le aree destinate all'accoglienza: scuola di Santa Chiara, scuola media e aerostazione.

L'ordigno una volta rimosso verrà consegnato alla Guardia Costiera e scortato verso il Molo Toscano per essere portato in mare aperto e adagiato sul fondo del mare per il brillamento. Se le condizioni meteo-marine non dovessero essere idonee all'operazione allora la bomba verrà lasciata in fondo al mare in attesa della prima giornata con meteo favorevole.

L'appello ai cittadini del sindaco Fabrizio D'Ancona  - "Cari concittadini. Come è a tutti noto nei giorni scorsi è stato trovato un ordigno bellico nei pressi di via Roma. È stata già fatta una riunione operativa presso la Prefettura di Trapani cui ha fatto seguito una riunione interforze presso il Comune di Pantelleria. Si è deciso di operare nella rimozione della spoletta e del trasferimento dell'ordigno nella data dell'11 febbraio. Dalle 7.30 alle 9.30 del mattino tutti coloro che abitano all'interno del raggio di azione dovranno abbandonare le proprie abitazioni e si dovranno recare al di fuori di questo cerchio. Potranno temporaneamente andare presso l'aeroporto di Pantelleria, preso la Scuola di Santa Chiara o altri siti all'esterno dell'area di intervento. Vi invitiamo alla massima collaborazione. Nel breve, 4-5 giorni al massimo, riceverete una Ordinanza dove tutti questi dettagli vi saranno comunicati analiticamente. Grazie."



Dai Comuni | 2024-05-22 17:00:00
https://www.tp24.it/immagini_articoli/24-03-2021/1616566080-0-etna-un-altra-eruzione-fontane-di-lava-e-boati-il-video.jpg

Ci sono problemi per il pagamento della Tari ad Alcamo

Ci sono problemi per il pagamento della Tassa sui Rifiuti (TARI) ad Alcamo. Un comunicato stampa del Comune informa che a causa di una "criticità" durante la predisposizione dei documenti, alcuni modelli PagoPa (con codici QR) non...

Native | 2024-05-21 15:48:00
https://www.tp24.it/immagini_articoli/24-03-2021/1616566080-0-etna-un-altra-eruzione-fontane-di-lava-e-boati-il-video.jpg

Estate, arte e distillati agli Opifici Culturali Bianchi

Al via la stagione estiva e la Distilleria Bianchi, sul lungomare di Marsala, non si fa cogliere impreparata. Dopo il restauro dei Silos, che sono stati riconvertiti, mediante una ristrutturazione edilizia in spazi ricettivi, per ospitare turisti e...