Quantcast
×
 
 
24/02/2024 17:35:00

"Il sottopasso pedonale alla stazione di Marsala non è sicuro"

"Il sottopasso pedonale tra corso Calatafimi e la stazione ferroviaria è un'opera insicura". Lo dice il Psi di Marsala, in una nota a firma del segretario Antonio Consentino nella quale si criticano le scelte dell'amministrazione Grillo. 

Ecco il documento.

 
Il Partito Socialista Italiano di Marsala rileva come il Sindaco Grillo si stia ora cimentando sulla realizzazione di un sottopasso ciclopedonale che dovrà collegare Corso Calatafimi con la Stazione ferroviaria.


Questo, si badi bene: dopo aver fatto perdere diversi milioni di finanziamenti europei alla città di Marsala, dopo aver letteralmente e, sotto molti aspetti, irreparabilmente, rovinato il teatro comunale “E. Solima”, dopo aver attentato in maniera tangibile alla circolazione stradale con una definitiva realizzazione peggiorativa della pista ciclabile che attraversa la città in lungo, largo, con svariate corsie e maestosi cordoli, dopo aver fatto togliere il murales dedicato a Marisa Leo da sotto l’arco di Posta Garibaldi badando esclusivamente a scaricare su altri la responsabilità, dopo essersi occupato della sicurezza in città solo tardivamente ed approssimativamente, dopo aver acconsentito alla illegittima stabilizzazione della figlia di un dirigente del Comune a seguito del concorso del 2018 per l’assunzione dell’équipe multidisciplinare.

Ma quale sarebbe la concreta utilità di questo sottopasso ? e lo stesso sottopasso potrà essere serenamente attraversato dai cittadini soprattutto nelle ore serali e notturne ?

Così come affermato non certo da me, bensì da Mario Panizza, professore ordinario di Composizione Architettonica e Urbana all'Università degli Studi Roma Tre, già rettore dell'ateneo dal 2013 al 2017, quando si entra in un sottopasso, il disagio, almeno psicologico, sorge istantaneamente. La sensazione è quella di infilarsi in un luogo ignoto, che potrebbe riservare sorprese spiacevoli: buio, cattivi odori, qualche bottiglia rotta, alcune siringhe, forse un malintenzionato nascosto dietro un angolo, ecc. Quindi, se è possibile, non lo si utilizza.
E’ un dato certo che negli anni, proprio nei centri storici, dove i sottopassi dovevano servire a rendere più sicuro il passaggio dei pedoni, essi hanno perso gran parte del loro interesse funzionale. Molti sono ormai inutilizzati e, proprio per evitare che si trasformino in luoghi sudici e inaccessibili, sono stati definitivamente chiusi.
Sarebbe bene che il Sindaco illustrasse compiutamente alla cittadinanza cosa prevede il progetto sia dal punto di vista strutturale che per contrastare ogni forma di vandalismo e garantire la piena sicurezza dei cittadini.
Allo stato ed in mancanza di chiarezza il sottopasso pedonale che a Marsala dovrà collegare Corso Calatafimi con la Stazione ferroviaria, già di per sé superfluo – in quanto per nulla atto ad incidere sul congestionato traffico veicolare di quella zona quando si chiudono le barre del passaggio a livello – appare, altresì, un’opera altamente insicura.


 



Native | 2024-04-25 09:00:00
https://www.tp24.it/immagini_articoli/24-03-2021/1616566080-0-etna-un-altra-eruzione-fontane-di-lava-e-boati-il-video.jpg

Aprile dolce Vinitaly - Cantine Bianchi

La partecipazione a un evento come il Vinitaly porta con sé rischi e opportunità, un doppio binario che Cantine Bianchi ha scelto di abbracciare partecipando alla 56^ edizione del Salone Internazionale dei vini e distillati, vetrina di...

Vivavoce | 2024-04-24 08:35:00
https://www.tp24.it/immagini_articoli/24-03-2021/1616566080-0-etna-un-altra-eruzione-fontane-di-lava-e-boati-il-video.jpg

Lo Curto: "Il Grillismo come una nuova religione?"

Si legge della nuova giunta Grillo, di assessori attribuiti ai partiti e non riconosciuti dagli stessi partiti in quota ai quali sarebbero stati designati, di appartenenze mai certificate in quella vorticosa girandola a cui il "Grillismo"...