Quantcast
×
 
 
12/04/2024 19:30:00

A  Mazara la "Giornata del mare e della cultura marinara"

Ieri a Mazara la “Giornata del mare e della cultura marinara” organizzata dalla Capitaneria di porto – Guardia Costiera di Mazara del Vallo presso la sede della locale Sezione della Lega Navale Italiana, cui vanno i più sinceri ringraziamenti per aver consentito una eccezionale logistica e contribuito fattivamente all’evento, alla quale sono stati presenti il Primo Cittadino ed il Vescovo di Mazara.

La celebrazione voluta per portare all’attenzione di tutti la necessità di impegnarsi per garantire la salvaguardia e la difesa del mare a tutela della biodiversità, ha avuto un grande successo sia per l’affluenza dei partecipanti (circa 250 tra bambini e ragazzi appartenenti a diversi istituti scolastici mazaresi) che per i risultati raggiunti: la sensibilizzazione dei presenti riguardo al tema trattato. Una oculata e capace organizzazione ha consentito di coniugare, perfettamente e con ricchezza di contenuti, tutti gli aspetti legati a ciò che ruota attorno al mare ed alla sua protezione esposti sapientemente dai soggetti intervenuti (la Capitaneria di Porto mazarese, il CNR IAS - S. S. di Capo Granitola e l’Associazione Marevivo sede operativa di Marsala) che, con diverse sfaccettature e guardando sotto ogni punto di vista, hanno reso tangibile ai giovani ospiti quanto necessario sia il rispetto del mare e la sua tutela dall’inquinamento al fine di preservare tutte le specie che in esso vivono.

In particolare, il CNR ha posto l’accento sull’importanza della biodiversità marina fornendo una modalità di interlocuzione frontale con i ragazzi facendoli partecipare attivamente consentendo loro la proposizione di stimolanti domande mentre l’Associazione Marevivo ha incentrato il proprio intervento sulla Mostra ONLY ONE ovvero la campagna nata per sensibilizzare cittadini e istituzioni sull’urgenza di attuare la transizione ecologica incentrando il focus soprattutto sui temi della transizione energetica, ecologica e sul concetto di economia circolare, sull’inquinamento da plastica e sul riscaldamento di mari e oceani.

La Capitaneria di porto di Mazara del Vallo ha, in misura complementare, catalizzato l’attenzione degli astanti, avvalendosi anche dell’ausilio di video dimostrativi, sull’istituzionale attività posta in essere dal Corpo a beneficio della tutela dell’ambiente marino posto in essere attraverso i mezzi aereonavali in dotazione, nonché dei subacquei; inoltre è stata effettuata una simulazione di recupero uomo in mare cui ha partecipato attivamente l’associazione “misericordia” mentre hanno suscitato vivo interesse i cani
da salvataggio della sezione di Palermo della Scuola italiana cani salvataggio presenti in banchina. Le attività sono state rese piacevolmente fruibili anche attraverso la proiezione di numerosi filmati a tema molto istruttivi ma, al contempo, accattivanti per la loro modalità di realizzazione.

La partecipazione delle scolaresche è stata molto attiva, non solo per l’attenzione dimostrata ma, altresì, per un diretto intervento degli stessi che hanno presentato numerosi elaborati (disegni e costruzioni) e che si sono esibiti come gli alunni delle classi V della Scuola Santa GEMMA che hanno cantato in esecuzione di un brano musicale “la leggenda di colapesce” e “la terra” mentre gli alunni della 4^ A RIM IIS FERRARA Relazioni Internazionali e Marketing hanno eseguito una coreografia cantata in
esecuzione del brano musicale “Il Cerchio della Vita”. A conclusione dell’evento vi è stata la premiazione degli studenti che hanno partecipato alla realizzazione di elaborati ispirati alla tutela ed alla salvaguardia del mare e la distribuzione di numerosi
gadget tra bandierine, matite ed adesivi.



Native | 2024-05-21 15:48:00
https://www.tp24.it/immagini_articoli/24-03-2021/1616566080-0-etna-un-altra-eruzione-fontane-di-lava-e-boati-il-video.jpg

Estate, arte e distillati agli Opifici Culturali Bianchi

Al via la stagione estiva e la Distilleria Bianchi, sul lungomare di Marsala, non si fa cogliere impreparata. Dopo il restauro dei Silos, che sono stati riconvertiti, mediante una ristrutturazione edilizia in spazi ricettivi, per ospitare turisti e...