Quantcast
×
 
 
21/02/2024 12:40:00

Incidenti sui binari a Marsala. Di Girolamo: "I 26 milioni persi servivano ad evitarli"

Ieri a Marsala ci sono stati due gravi incidenti in due diversi passaggi a livello della linea ferrorioviaria, uno in contrada Pispisia con un'auto rimasta bloccata all'interno del passaggio a livello, uno a Ponte Fiumarella, dove, addirittura due auto sono state investite da un treno in transito, con una persona finita in ospedale, per fortuna non in gravi condizioni. Un altro passaggio a livello, quello di via Grotta del Toro, è rimasto aperto al passaggio del treno.

I due incidenti, a distanza di poche ore, non possono essere considerati solo dei normali incidenti, ma devono far riflettere sulle condizioni generali di sicurezza che questi passaggi a livello, ormai superati, non sono più in grado di assicurare, e a tal proposito il progetto di eliminazione dei passaggi a livello, per il quale si sono persi 26 milioni di euro, doveva servire proprio a questo: a snellire la mobilità urbana e a garantire maggiore sicurezza. Su quanto accaduto c'è la riflessione di Alberto Di Girolamo, ex sindaco di Marsala che potete leggere qui di seguito.

"Egregio direttore, ieri a Marsala, era prevedibile, purtroppo ci sono stati due gravi incidenti in due diversi passaggi a livello, per fortuna senza morti. Purtroppo nel nostro territorio ci sono 27 passaggi a livello ed è molto probabile che ce ne saranno altri di incidenti , come del resto è già avvenuto. Sostituendoli con dei sottopassi o sovrappassi, migliorerebbe di molto la sicurezza, si ridurrebbero gli incidenti e il traffico veicolare diventerebbe molto più scorrevole. Anche tutti i mezzi di soccorso, dalle ambulanze, a quelli dei vigili del fuoco e delle forze dell’ordine, non perderebbero tempo dietro le sbarre, come spesso avviene. Mai dimenticare questo aspetto. Stare fermi alcuni minuti o più, può essere fatale soprattutto per i pazienti in emergenza. Eppure il sindaco si è fatto scippare i 26 milioni che ero riuscito a far stanziare per Marsala e che servivano per realizzare i primi tre sottopassi: in via Lipari, in via Grotta del toro, e a Terrenove/ Bambina, abolendo rispettivi passaggi a livello. Sarebbe migliorato di molto, il traffico veicolare e la sicurezza. Con i tecnici delle ferrovie avevamo programmato di realizzarne altri tre/quattro, praticamente tutti quelli fattibili. Di solito per ogni sottopasso si possono abolire in media due passaggi a livello. Servivano altri finanziamenti e l’avremmo trovati. Con il Pnrr ne sono stati stanziati tanti, proprio per ammodernare e mettere in sicurezza la rete ferroviaria. Il sindaco Grillo non solo ha perso i 26 milioni che gli avevamo lasciato ma non ne ha intercettato altri o forse meglio, non ha fatto la fatica di cercarli. Ma leggo che è contento perché le ferrovie nel ristrutturare la stazione centrale, un loro vecchio progetto, forse faranno un sottopasso pedonale per collegare corso Calatafimi con viale Fazio. Mi chiedo, chi ha avuto questa idea geniale, a cosa e a chi può servire? Sicuramente a sprecare denaro pubblico e a rendere la vita più complicata e meno sicura agl abitanti di via Cairoli ( la strada di fronte la chiesa di corso Calatafimi) e dintorni. E’ incredibile, il sindaco Grillo perde finanziamenti importanti e non ne parla, non ne intercetta altri ma chiede di fare cose inutili ed è contento. Il primo incidente mortale, speriamo che non avvenga, chi l’avrà sulla coscienza? Povera Marsala e poveri marsalesi".

Dott. Alberto Di Girolamo



Native | 2024-04-13 12:19:00
https://www.tp24.it/immagini_articoli/24-03-2021/1616566080-0-etna-un-altra-eruzione-fontane-di-lava-e-boati-il-video.jpg

Le interessanti novità di Cantina Birgi al Vinitaly

Cantina Birgi sarà presente alla 56° edizione del Vinitaly di Verona presso la Hall 2 stand G80, confermando così la sua partecipazione consolidata a questa importante rassegna. La cooperativa trapanese presenterà...