Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi
11/02/2018 20:48:00

Marsala Volley soccombe anche ad Orvieto. Sono ora 13 le sconfitte di fila in A2

 In A2 femminile caduta libera della Sigel Marsala ancora tramortita da rappresentanti avversari di turno. Quando era in programma la 7^giornata di ritorno della "Samsung Galaxy VolleyCup A2" la Zambelli Agricola Orvieto liquida, dopo un'ora e dieci minuti di gioco, la pratica Marsala in tre set. Questa la progressione dei parziali giocati al PalaPapini: [25/20; 25/19; 25/16]. Contro un sestetto tutt'altro che irresistibile la Sigel Marsala Volley si mostra lontana parente di quella ammirata due settimane fa a Ravenna che era stata anche capace di strappare un set alle romagnole. Delle tre frazioni totali Marsala, in realtà, sul pezzo c'è stato solo nel secondo set (8/5, 16/14, 21/18 i parziali intermedi), cedendo solo nella fase finale per 25/19. Mentre nel primo gioco l'equilibrio è scemato subito dopo essere entrati nel vivo della parte centrale, merito di un break fatto rispettare da Orvieto che, conseguentemente, non ha avuto difficoltà a chiudere la frazione sul 25/20. Il terzo set, quello con minor durata, dominato completamente dalle padroni di casa dal primo fino all'ultimo punto. Sottotono tra le fila azzurre Evangelia "Litsa" Merteki con i suoi quattro punti dati alla causa. Il rendimento della giocatrice ellenica è quello tra i più controversi. Prelevata direttamente dalla Serie A del suo Paese l'estate scorsa "con l'etichetta di elemento-chiave che doveva fare la differenza in quel di Marsala", la greca in tutte le sue apparizioni è stata doubleface: talvolta ispirata e implacabile (come dimenticare le prove offerte contro Club Italia e Fenera Chieri?, ndr), ma spesso e volentieri incostante e indisponente. Migliori oggi gli score di Jessica Ventura e di Jasmine Rossini, autrici di otto punti a testa.

Con questa altra battuta d'arresto (che da precise indicazioni sulla classifica deficitaria delle siciliane) la Sigel Marsala Volley dimostra di avere smarrito la via della vittoria. Quest'ultima manca infatti dalla 10^giornata di andata quando le atlete allenate da coach Campisi ricevettero e sconfissero al PalaBellina la Volalto Golden Tulip Caserta (leggi qui). Era il 26 novembre scorso. Sono trascorsi due mesi e mezzo. 

A peggiorare il quadro della situazione in casa Marsala è l'ultimo posto in graduatoria in coabitazione con Caserta (oggi vittorioso in casa al tie-break contro le venete delle Sorelle Ramonda IPAG Montecchio) e la concomitante vittoria di Olbia al "GeoVillage" sulla Bartoccini Gioiellerie Perugia con risultato mediano. 3-1 il punteggio finale. E marsalesi, a dieci turni dal termine del campionato e in attesa di prendere parte agli scontri diretti "vitali" (senza la sicurezza che possa servire ai fini della salvezza sul campo), a -8 dalle biancorosse umbre. Marsala avrà due settimane per essere pronto mentalmente e preparare al meglio la prossima gara casalinga contro Golem Hermaea Olbia.

 Ora, però, il campionato nazionale di A2 femminile si prende una piccola pausa, poichè domenica 18 febbraio al "PalaDozza" di Bologna è di scena la finale di Coppa Italia A2 (come riportiamo qui): Battistelli San Giovanni in Marignano-Lpm Bam Mondovì. 

EmanueleGiacalone 


Ti potrebbe interessare anche: