Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi
14/11/2017 11:30:00

Marsala al buio. La via Vita e la sua rotatoria e la galleria dello scorrimento veloce

Le strade al buio a Marsala e in provincia di Trapani non si contano più. Se ci fosse una classifica nazionale probabilmente saremmo lì lì per entrare nel guinnes dei primati. Dopo il tragico incidente di fine settembre lungo la provinciale 84, in cui ha perso la vita il diciassettenne Vito Di Girolamo, sulle pagine di Tp24.it abbiamo continuato a pubblicare articoli e video di strade e rotonde al buio sia in città che fuori.

Purtroppo nonostante la tragedia e il ripetersi di gravi incidenti, a un mese e mezzo di distanza, - a parte l’interesse e l’impegno da parte del sindaco di Petrosino Gaspare Giacalone e l’iniziativa del consigliere comunale di Marsala Calogero Ferreri - di interventi veri fino a questo momento non ce ne sono stati per rendere più sicuro quel tratto di strada tra Marsala e Petrosino, e nelle altre strade al buio la luce non è tornata.

Nel frattempo, però, si sono verificati altri incidenti sempre in tratti privi d’illuminazione. Ricordiamo quello nei pressi dell’aeroporto di Birgi dove ha perso la vita, Gisella Toscano, la sorella del sindaco di Erice. E sulla Sp 21, e in particolare alla rotonda dell'aeroporto sabato notte si è verificato un altro incidente con un’auto proveniente da Marsala che ha sfondato il guardrail ed ha finito la sua corsa nel terrapieno interno.

La via Vita e lo scorrimento veloce al buio - Oggi continuiamo le nostre segnalazioni con un video girato su altre due importanti strade marsalesi. Una è la via Vita, in passato già luogo di brutti incidenti. E’ la strada che porta in contrada Amabilina, la strada della futura area artigianale, un’arteria certamente fondamentale per il traffico cittadino, perché mette in collegamento la via Trapani con la Via Salemi, con un traffico sostenuto anche di mezzi pesanti. Ecco, come potete vedere in questo breve filmato qui sotto, la via Vita è totalmente al buio e paradossalmente lo è anche la sua rotatoria, proprio come quella dell’aeroporto.

L'altra strada in cattive condizioni di sicurezza per la mancanza di manutenzione, è lo scorrimento veloce Marsala-Birgi, che è bene ricordarlo, è lo scorrimento che non corrisponde esattamente alla caratteristica enunciata dal suo nome. Da anni, infatti, per via della sua pericolosità, in moltissimi tratti la velocità massima consentita agli automobilisti è stata fissata a 60 km/h. Abbiamo ripreso il tratto d’ingresso dall’ospedale “Paolo Borsellino”, anche qui completamente al buio, con i cartelli stradali in alcuni casi nascosti dalla vegetazione e la galleria che non ha nemmeno una lampada accesa, come già tante altre volte accaduto.

Strade comunali precarie, non sicure e al buio perché non ricevono interventi di manutenzione - nemmeno quella ordinaria - da parte dell’amministrazione comunale di Marsala che attende di avviare la gara d’appalto per rifare l’illuminazione pubblica, e strade provinciali che non vengono curate per mancanza di fondi del Libero Consorzio. Per le vostre segnalazioni sulle condizioni di viabilità delle nostre strade, se sono al buio o dissestate, scriveteci a redazione@marsala.it, redazione@tp24.it o sulla nostra pagina facebook.


Ti potrebbe interessare anche: