17/11/2009 05:32:06

Tagliandi vecchi, disabili: marcia indietro del Comune sulle park card (ma non si fanno i nomi degli ausiliari)

I cittadini e i titolari delle rivendite convenzionate, ancora in possesso dei tagliandi “gratta e parcheggi” non più in uso, possono rivolgersi all’Ufficio economato del Comune (in via Garibaldi) e richiederne il rimborso entro il prossimo 15 dicembre. Un altro aspetto su cui il Comando della Polizia municipale intende fare chiarezza, a seguito delle lamentele del Presidente del Consiglio Comunale di Marsala, Oreste Alagna, riguarda il parcheggio nelle strisce blu dei disabili: anche questi sono soggetti al relativo pagamento, qualora intendano sostare nelle zone park card. “L’obbligo discende dalla legge, ma siamo in attesa di proposte della ditta aggiudicataria per agevolare i disabili, sottolinea il vice sindaco Michele Milazzo (ha la delega alla Polizia municipale). In ogni caso, questa Amministrazione sta valutando l’opportunità di realizzare ulteriori spazi H, in aggiunta a quelli già esistenti e che sono al limite dei parametri consentiti”. Resta invece confermato il diritto del disabile riguardo la sosta nello stallo destinato al veicolo a lui intestato, contrassegnato dall’apposita segnaletica. E, a proposito di segnaletica, il Comando dei Vigili urbani comunica che a partire da questa settimana saranno rimossi i segnali con indicazione di giorni ed orari riservati alla pulizia delle strade. Questo perchè, con il nuovo servizio di raccolta dei rifiuti affidato all’ATO (e quindi, per conto di questo, all’Aimeri Ambiente) il servizio-spazzatrice non viene più effettuato in orario notturno ma, al contrario, nel corso della giornata e con l’ausilio degli operatori-scopini che rimuovono foglie e rifiuti lungo le vie.IMG_0034.JPG
A Marsala, sono quasi mille gli spazi delimitati dalle strisce blu, dove è possibile parcheggiare esponendo all’interno dell’auto il relativo tagliando prepagato. La tariffa oraria è di 50 centesimi - acquistabile presso bar, tabaccherie e negli altri punti vendita convenzionati (una trentina); nonchè attraverso i parcometri collocati lungo strade e piazze dell’area urbana interessata alla sosta a pagamento. Questa è operativa tutti i giorni feriali - domenica e festivi esclusi, quindi - dalle ore 9 alle 13 e dalle 16 alle 20. A far rispettare la nuova regolamentazione della sosta ci sono una dozzina di ausiliari del traffico, impiegati dalla ditta SOES di Telese Terme (BN) aggiudicataria del servizio.

Dal Comune arriva sempre un silenzio imbarazzato sulla vicenda delle assunzioni fatte per gestire il servizio. Dieci ausiliari assunti in modo molto strano, secondo le nostre ricostruzioni, che nè il Sindaco nè il Comandante dei Vigili Urbani vogliono comunicare alla nostra redazione.