02/12/2009 14:06:02

Picchiano e distruggono. Tre ubriachi arrestati ad Alcamo

Le persone all’interno del locale, accorgendosi dello stato di alterazione dei tre uomini hanno più volte invitato i tre ad uscire, questi hanno risposto prima con minacce e insulti nei confronti degli avventori e dei titolari del bar, poi rompendo suppellettili e altri oggetti del locale. Uno degli avventori che cercava di ostacolare l’azione dei tre extracomunitari è stato colpito alla nuca da uno di essi riportando una lieve contusione accertata in seguito alle visite mediche in ospedale. Quando i Carabinieri della Compagnia di Alcamo giungevano sul posto i tre erano già riusciti a scappare in direzione di Corso VI Aprile. Durante le operazioni di soccorso e la ricostruzione della dinamica dei fatti da parte del Nucleo Radiomobile dei Carabinieri, i tre tunisini provocavano ancora disordini all’interno di un altro locale nei pressi di Corso VI Aprile. Le urla scaturite dall’azione dei giovani extracomunitari arrivavano intanto nel bar dove i Carabinieri stavano operando le rilevazioni della precedente colluttazione. Allarmati dalle urla proveniente dalla via vicina, i Carabinieri raggiungevano i tre recidivi cercando di calmarli e allo stesso tempo si apprestavano all’identificazione quando, improvvisamente, uno dei tre reagiva colpendo con un pugno un Appuntato dei Carabinieri che ha poi riportato delle lesioni al labbro e la frattura di un dente. Un altro tentava la fuga ma poco dopo è stato bloccato in via Crispi.

 

Una volta calmate le acque gli aggressori sono stati portati presso la caserma dei Carabinieri dove venivano dichiarati in arresto con l’accusa di danneggiamento aggravato, lesioni personali e resistenza a pubblico ufficiale. Inoltre uno dei tre, Amami Montasar, è stato denunciato a piede libero perche sprovvisto di documenti di identificazione ed ingresso e soggiorno illegale nel territorio dello Stato in quanto clandestino.